Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vuoi diventare donatore di organi? Scrivilo sulla carta d’identità

Più informazioni su

SEMPRONIANO – I cittadini di Semproniano potranno recarsi in Comune ed esprimere la propria volontà alla donazione degli organi e dei tessuti. Tale volontà può esprimersi non solo al momento del rilascio/rinnovo della Carta d’identità, ma in qualsiasi momento che il cittadino riterrà utile farlo.

Il Comune di Semproniano, secondo Comune della provincia di Grosseto dopo il Comune Capoluogo, è stato abilitato al rilascio della nuova Cie (Carta d’identità Elettronica), e già da ieri i dipendenti hanno iniziato ad emettere la nuova carta e ad accogliere la volontà espressa dai cittadini in materia di donazione di organi e tessuti. «Tale manifestazione di volontà – fa sapere il Comune – sarà esprimibile anche da parte di quei cittadini che per particolari motivi potranno, ancora, essere titolari di carta di identità in formato cartaceo».

Chi può manifestare la propria volontà alla donazione? Tutti i cittadini maggiorenni, i cittadini stranieri regolari sul territorio nazionale e con tessera sanitaria valida. Potranno esprimere la propria volontà al consenso o al diniego sulla donazione di organi e tessuti, firmando apposito modulo reperibile presso gli uffici anagrafe. L’orientamento espresso potrà essere mutato o cancellato in qualsiasi momento, con una dichiarazione da rendere all’Ufficio Anagrafe presso il quale si è manifestata la prima volontà, o ad uno degli uffici dislocati su tutto il territorio nazionale del Servizio sanitario nazionale, collegati alla banca dati SIT del Centro nazionale trapianti.

In Italia, nel 2015, sono stati effettuati 3.317 trapianti, 67 in più rispetto al 2014 e 228 rispetto al 2013, mentre i pazienti in lista di attesa erano 9.070 (fonte Centro Nazionale Trapianti Sistema Informativo Trapianti); bastano queste due cifre a rendere chiaro a chiunque quanto sia preziosa la donazione di organi e quanto sia importante l’opera di sensibilizzazione per diffondere tale cultura , anche favorendo , una capillare azione di informazione insieme alle associazioni di volontariato, in primo luogo AIDO e ADMO.

I comuni abilitati sono consultabili sul SIT (Sistema Informativo Trapianti) banca dati Nazionale del CNT (Centro Nazionale Trapianti – Istituto Superiore di Sanità del Ministero della Salute) al link trapianti.sanita.it/statistiche/PEdichdett_090.asp.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.