Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Territorio più sicuro con gli occhi elettornici: installate 15 telecamere

Più informazioni su

CIVITELLA PAGANICO – E’ operativo il sistema di videosorveglianza realizzato dal Comune di Civitella Paganico per il capoluogo e le frazioni con un investimento di 53mila euro. Sono 15 le telecamere installate, funzionanti con sistema wireless collegato alla RTPA, la rete telematica a banda larga delle pubbliche amministrazioni del territorio provinciale (Nella foto da sinistra: il sindaco di Civitella Paganico Alessandra Biondi, il comandante della polizia municipale Riccardo Marconi).

E’ un circuito misto, costituito da telecamere “Dome” con panoramica a 360 gradi per il controllo del territorio e la prevenzione di illeciti a danno di persone e luoghi, e telecamere di ultima generazione ad ottica fissa, per la lettura delle targhe in tutte le condizioni: giorno e notte, con fari accesi o spenti, con mezzi in transito ad alta velocità. Le telecamere sono dotate di  dispositivo antiappannaggio testato a temperature estreme, da -20 a più 70 gradi. Il sistema in funzione h24, è gestito nel pieno rispetto della privacy dalla Polizia municipale. Gli agenti, con un semplice smart phone, potranno osservare in diretta e da qualsiasi luogo cosa sta succedendo in tutti i punti sorvegliati. Le registrazioni saranno conservate per un periodo massimo di 7 giorni come stabilito da regolamento.

“Siamo felici di annunciare ai cittadini questa importante operazione – commenta il sindaco di Civitella Paganico, Alessandra Biondi – che ci consente di innalzare il livello di sicurezza pubblica e urbana del nostro territorio. Un servizio utile per la collettività, e tanto più necessario in un comune di passaggio, come il nostro, crocevia di strade che collegano la costa all’entroterra toscano e alla montagna. Le telecamere terranno sotto costante osservazione tutti gli ingressi ai paesi e le aree considerate più critiche. E’ nostra intenzione fare un ulteriore passo in avanti stipulando specifici protocolli d’intesa per mettere le immagini a disposizione non solo della Municipale ma anche dei carabinieri e della polizia”.

“Il sistema sarà poi esteso alla prevenzione dei reati ambientali: abbiamo già un progetto finanziato dal Comune e dall’Ato Toscana Sud per un importo di 21mila euro, per installare telecamere in territorio aperto finalizzate a contrastare l’abbandono dei rifiuti. Siamo un’amministrazione attenta alla sicurezza, sotto tutti i punti di vista, e lo abbiamo dimostrato firmando il Patto con i Comuni e la Prefettura per perseguire aggiornati modelli di governo nell’ambito di politiche integrate.”

“Un valore aggiunto è il collegamento alla RTPA – dice Marco Scussel assessore al bilancio con delega all’Innovazione tecnologica – che ha consentito, oltre ad un considerevole risparmio del costo ADSL, di velocizzare il trasferimento dati di circa 40 volte rispetto al passato. L’infrastruttura wireless consente inoltre la visualizzazione da remoto delle telecamere e il collegamento di tutti i paesi”.

“La rete, realizzata per conto del Comune dalla società Net Spring, ci consentirà di ampliare la videosorveglianza con nuove telecamere e di inserire hot spot per l’accesso libero a internet nelle frazioni comunali. Inoltre grazie a questa infrastruttura il prossimo anno riuniremo tutti i plessi scolastici e le sedi distaccate in un unico sistema contraendo notevolmente la spesa pubblica sulla telefonia e la trasmissione dati. Prossimo obiettivo: l’acquisizione di un software in grado di verificare in tempo reale informazioni sulle auto inquadrate dalle telecamere per capire se siano in regola sotto vari aspetti amministrativi.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.