Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stagione finita per il tecnico dei Giovanissimi del Roselle. Tre turni a Maggio e a Monaci

GROSSETO – Stagione praticamente finita per l’allenatore dei Giovanissimi regionali del Roselle David Stefani, squalificato fino al 20 aprile 2017 per gli accadimenti della trasferta con il Venturina, finita 3-0 per i locali; questa la motivazione riportata nel comunicato regionale: “nell’intervallo della gara, nonostante la ricevuta inibizione a stare in campo, accedeva indebitamente allo spogliatoio arbitrale protestando con il direttore di gara e rivolgendogli frase irriguardosa. Invitato ripetutamente ad abbandonare lo spogliatoio ne usciva chiudendo la porta con forza e ferendo leggermente l’arbitro al polso sinistro”.

Nessun provvedimento del giudice sportivo in Eccellenza, ma tre giornate di squalifica, in Promozione, a Maggio del Fonteblanda e a Monaci del San Donato, per condotta violenta verso un avversario; una anche a Gabotti, sempre del Fonteblanda.

In Prima categoria, a danno di giocatori espulsi dal campo, due giornate a Depirro dell’Argentario; diffidati Corridori del Castel del Piano e Moriani sempre dell’Argentario. In Seconda, a carico di dirigenti inibizione a svolgere qualsiasi attività fino al 3 novembre per Giovani del Porto Ercole; una domenica di riposo forzato a De Maria del Montieri, Ferrari del Roccastrada e Vojtech Neri del Saurorispescia. Diffidato Scamporlino del Massa Valpiana.

Nel girone maremmano di Terza, due giornate a Cinci dello Sticciano e una a Coppola del Montorgiali. In quello livornese, 25 euro di ammenda al Nuovo Casotto per mancanza di acqua calda nello spogliatoio dell’arbitro; a danno della stessa società, inibizione a svolgere qualsiasi attività fino al 30 ottobre per il dirigente Caso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.