Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sport, divertimento e terzo tempo nel baby concentramento del Grosseto Rugby Club

Più informazioni su

GROSSETO – Gran bella giornata quella di domenica 16 ottobre, che ha visto partecipare sei squadre under 10 al concentramento organizzato dal Grosseto rugby club sul proprio campo in via Davide lazzaretti.

Poco più di 60 i ragazzini che militano nelle squadre di mini rugby di Grosseto, Elba, Siena, Scarlino, San Vincenzo e Rosignano. Perfetta l’organizzazione dell’accoglienza con i genitori Grosseto rugby club impegnati nel terzo tempo, al quale hanno partecipato bambini e genitori venuti da fuori città.

«Questo era per noi il primo concentramento organizzato sul nuovo campo – sottolinea Andrea Benvenuti, presidente della società biancorossa – ed è andato tutto nel migliore dei modi. Una sorta di prova generale in vista dei prossimi concentramenti che organizzeremo nella nostra nuova casa del rugby».

Attualmente gli allenamenti per le categorie Under 6, 8, 10 e 12 si svolgono presso il campo di via Davide Lazzaretti a Grosseto il lunedì e il mercoledì dalle 17.30 alle 18.30 (contattare Vittorio 335-7103604).

«In questa fase – spiega Vittorio Esposito, responsabile del mini rugby – abbiamo quasi 40 bambini che frequentano il campo per conoscere il mini rugby, dei quali sono già tesserati in 25. A partire dal 1° novembre, inizieranno gli allenamenti veri e propri e cambieremo i giorni passando al martedì ed al giovedì sempre dalle 17 30 alle 18.30. L’obiettivo della società è formare I piccoli giocatori per farvi partecipare ai concentramenti organizzati nella Toscana del sud, rimanendo naturalmente fedeli allo spirito di questo sport. Che per le categorie della mini rugby prevede in primo luogo una formazione etica e psicomotoria, oltre che l’acquisizione di competenze tecniche per giocare in sicurezza divertendosi. Fare pratica sportiva per i bambini di queste età è decisamente importante, ed il rugby costituisce una disciplina eccezionale in termini educativi e motori, oltre che per la formazione del carattere e l’acquisizione di sicurezza in se stessi, Per cui invito i genitori a portare i propri figli al nostro campo».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.