Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rugby, Grosseto sconfitta sul campo degli Apuani Massa

Più informazioni su

 

GROSSETO – Grosseto battuto con onore per 36 a 23 sul campo degli Apuani rugby di Massa, nella seconda giornata del campionato regionale di C2 (secondo girone). Nella trasferta i biancorossi sono tornati alle pause di concentrazione dello scorso anno, che hanno fatto perdere diverse partite, chiudendo un brutto primo tempo sotto per 19 a 6 con tre mete al passivo. Le note positive vengono dalla solita mischia chiusa, che continua a macinare i pack avversari, e dall’ottimo esordio all’apertura di Alessio Ferraro, che ad appena 18 anni si è dimostrato autorevole in capo. «Il Massa rugby – sottolinea Alessandro Zampieri, team manager del Grosseto – è una squadra quadrata che gioca un buon rugby. Ci stava di perdere la partita, ma soprattutto nel primo tempo abbiamo commesso errori banali con un calo di tensione agonistica che inevitabilmente in questo sport si paga caro. Peccato, perché quando la squadra ha reagito, ha dimostrato di compere alla pari con i padroni di casa».

Chiuso il primo tempo con all’attivo i soli 6 punti messi a segno da Ferraro con due calci di punizione, all’inizio della seconda frazione di gioco il Grosseto ha preso subito la quarta meta, 24-6, e poi segnava altri tre punti sempre su calcio di punizione. Massa segnava ancora una meta e passava sul 31 a 9. A quel punto scattava la reazione d’orgoglio e Grosseto segnava una meta di mischia con Michele Buono che Ferraro trasformava, 31 a 16. Massa ancora in meta senza trasformare, e poi la partita si chiudeva con un’altra meta di Buono trasformata per il definitivo 36 a 23.

Formazione:

Comandi (Capitano), Addis, Betocchi, Zampieri, Domenico Ferraro, Bassanelli, Di Luca, Scotto, Mazzuoli, Guidarini, Botta, Solari, Buono, Pieri, Alessio Ferraro, Sgroi e Nencini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.