Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Parte il tour di sindaco e Giunta tra i cittadini: e per il degrado minore si pensa a vigilantes volontari

GROSSETO – Partirà domani, dal quartiere di Barbanella, il tour del sindaco e della Giunta per incontrare i cittadini. Una serie di incontri sul territorio per ascoltare i suggerimenti ed i problemi dei cittadini e, al contempo, un momento per comunicare le azioni di governo e le novità introdotte.

«Era uno degli impegni che avevamo preso in campagna elettorale – spiega Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto -: nel nostro lungo viaggio su tutto il territorio comunale, abbiamo incontrato tantissimi cittadini e in quelle occasioni abbiamo tracciato le linee di un modo differente di relazionarsi con amministrazione. Non vogliamo chiuderci nel palazzo ma essere presenti tra i grossetani per ascoltarli».

«Ci sono molti modi per interagire con i cittadini – prosegue il sindaco – attraverso ad esempio i canali social. Ma non vogliamo tagliare fuori tutta quella fetta di popolazione che magari non è avvezza ad utilizzarli e che ha comunque il diritto di far sentire la propria voce». Il tour, che partirà domani a Barbanella, proseguirà poi coinvolgendo anche le frazioni. Al primo incontro parteciperà anche il sindaco, per glia ltri ci sarà sempre un assessore e, se possibile, il sindaco.

«Questo – afferma l’assessore alla partecipazione Chiara Veltroni – è il segnale della volontà dell’amministrazione di stabilire un legame con i cittadini. Significa andare nell’ottica di un confronto e di ascoltare cosa non va e cosa può essere migliorato. Nei quartieri, come anche nelle frazioni, ci sarà un referente che si farà carico di ricevere e-mail e segnalazioni dei cittadini e smistarle agli uffici e agli assessori di competenza, una sorta di filtro».

L’amministrazione pensa a due tre tour all’anno. Gli argomenti ovviamente saranno i più disparati, anche se il sindaco pensa ad alcune costanti: la sicurezza intanto «Assumeremo sei-sette vigili – prosegue Vivarelli Colonna – abbiamo raddoppiato le ore di pattugliamento e stiamo pensando ad una collaborazione con alcune associazioni private per fare una sorta di vigilanza volontaria in vari punti della città, anche all’ospedale». Tra questi verranno scelti anche dei vigilantes privati che si occuperanno dio degrado minore, la cicca a terra, la cacca del cane, le bici sul corso.

Altro problema quello degli allagamenti «Abbiamo già fatto molto, durante l’ultima ondata di maltempo sono piovuto 56 millimetri di pioggia in 45 minuti, più o meno la stessa della volta scorsa. E in meno di mezz’ora le strade erano già sgombre dall’acqua, segno che quel che abbiamo fatto ha funzionato, pulire le caditoie era una cosa che a Grosseto non veniva fatta da 10 anni. Abbiamo già stanziato 12 mila euro e ne stanzieremo altrettanti per proseguire questa opera».

Il calendario degli incontri:

Martedì 18 ottobre ore 18,30 a Barbanella, via De Amicis 31

Giovedì 20 ottobre ore 21 a Alberese, ex cinema

Martedì 25 ore 21 a Braccagni, in via dei Garibaldini 42

Giovedì 3 novembre ore 21 a Rispescia, piazza Italia 2

Martedì 8 novembre ore 21 al centro Ciabatti in via De Barberi 55

Martedì 15 novembre ore 21 a Gorarella, via Canova 19

Martedì 22 novembre ore 21 in via Inghilterra 93

Martedì 29 novembre ore 21 a Montepescali, in piazza della Chiesa 2

Martedì 6 dicembre ore 21 a Marina di Grosseto, alla circoscrizione San Rocco

Martedì 13 dicembre ore 21: l’incontro di Principina sarà ospitato al centro Ciabatti in via De Barberi

Martedì 20 dicembre ore 21 a Istia d’Ombrone all’impianto sportivo i Campini

Martedì 10 gennaio ore 21 a Batignano nella sala degli Usi civici

Martedì 17 gennaio ore 21 a Roselle al centro di via Molino vecchio 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.