Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Hack the wall: l’arte di strada entra in classe e gli studenti diventano artisti

Più informazioni su

FOLLONICA – Nell’ambito della mostra dedicata alla street art “Pao! Tutti i colori della città”, allestita alla Pinacoteca civica 8 al 30 ottobre, mercoledì 19 ottobre alle ore 9 gli studenti delle scuole superiori del territorio parteciperanno ad un incontro in forma di maratona dal titolo“ L’arte di strada è noiosa?”: divisi in squadre, saranno chiamati a ideare un progetto di street art ispirato ai lavori già realizzati a Follonica.

Il progetto PAO! Tutti i colori della città, a cura di Chiara Beni e realizzato in collaborazione con l’Associazione Fonderia3, l’Associazione MaremmaLab e Instagramers Grosseto, il multiforme colorato e giocoso universo di Pao è approdato per la prima volta nella provincia di Grosseto, qui a Follonica, per offrire una chiave di lettura inedita della città ed una nuova modalità di fruizione degli spazi urbani.

Il progetto si compone di una mostra temporanea, allestita nella Pinacoteca Civica dal 8 al 30 ottobre, e di una serie di eventi collaterali per approfondire il tema della mostra attraverso punti di vista inconsueti e costruire un percorso collettivo di comunicazione, comprensione e condivisione dell’arte contemporanea , per tutte le tipologie di pubblico .

Mercoledì 19 ottobre è stato organizzato un incontro in forma di maratona dal titolo“ L’arte di strada è noiosa?”, una maratona di progettazione di un intervento di street-art, riservata agli studenti delle scuole superiori di Follonica e dintorni, preferibilmente classi seconde, terze e quarte, di qualsiasi istituto e indirizzo.

I ragazzi, divisi in squadre di circa 5-7 componenti, sono invitati a progettare un intervento di streetart (murales, graffito o altro) su uno degli spazi indicati. Ciascuna squadra è composta da ragazzi di ogni classe partecipante, quindi le squadre sono miste ed equilibrate tra loro. I ragazzi hanno alcune ore di tempo per studiare il focus di progetto, scegliere lo spazio su cui vogliono intervenire e progettare l’intervento.

Possono ispirarsi alle opere esposte in mostra ed ai lavori dei principali street artist italiani e stranieri, che saranno loro presentati all’inizio della maratona.

Dopo la pausa pranzo una giuria di esperti valuterà i progetti e proclamerà i vincitori.

Allora… Tutti armati di materiale da disegno, libri, pc, tablet, smartphone e tutto ciò che pensano possa essere utile per un vero HACK THE WALL!

Info: Chiara Beni, tel. 334 1046853, mail chiarabeni.mail@gmail.com

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.