Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Wifi libera e gratuita: anche Arcidosso ha la sua rete pubblica

Più informazioni su

ARCIDOSSO – Il comune di Arcidosso ha attivato la rete wi-fi pubblica e gratuita. La prima fase di copertura era già partita con l’inizio della stagione estiva e il resto è stato completato in questi giorni, in concomitanza con l’inizio della Castagna in festa (14/15/16 e 21/22/23 ottobre) che ogni anno attrae tantissime persone anche da altre parti d’Italia.

Cittadini e visitatori, quindi, potranno accedere a internet gratuitamente nelle seguenti zone: area del Castello Aldobrandesco e del Teatro degli Unanimi, Parco del Pero, Piazza Indipendenza, Parco del Tennis, Impianti sportivi (palestre comunali, palazzetto dello sport).

Connettersi alla rete è semplice e rapido: basta accedere a “WiFi-ComuneDiArcidosso” con il proprio smartphone, tablet o computer, in prossimità delle zone di copertura. Verrà visualizzata la pagina di accesso, attraverso la quale si potrà accedere al servizio con un semplice click, senza l’inserimento della password. Il sistema, senza bisogno di inserire i propri dati personali, registrerà il codice del dispositivo (come previsto dal decreto legge 21 giugno 2013, n.69). Ogni utente potrà navigare fino a un’ora al giorno.

Le zone coperte dalla rete, attraverso l’installazione di quattro punti di accesso, sono segnalate da apposite paline sulle quali ci sono due codici qr-code, uno per accedere al servizio wi-fi e uno per collegarsi direttamente al sito del comune di Arcidosso.

Sabrina Melani, vice sindaco con delega alla comunicazione che ha seguito la realizzazione del progetto, esprime soddisfazione in quanto: “Arcidosso è il primo comune dell’Amiata, e tra i primi comuni in Toscana, a fornire una copertura di wi-fi pubblica e gratuita; un servizio fondamentale per gli abitanti, per migliorare l’accoglienza turistica e un passo in più per ridurre il divario digitale nelle zone montane come l’Amiata.” Inoltre, aggiunge Melani: “La rete del Comune permetterà anche alla scuola materna di avere la connessione internet necessaria per svolgere le varie attività”.

Il servizio di rete pubblica è stato eseguito dalla ditta Coding srl attraverso la piattaforma Wizio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.