Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Oltre 100 persone hanno partecipato al torneo di Burraco in favore del Pasfa

Più informazioni su

GROSSETO – Si è svolta presso i locali del Circolo delle Lance del Reggimento Savoia Cavalleria la sesta edizione del Torneo di Burraco a favore del Pasfa – Grosseto. La manifestazione di solidarietà, che ha avuto l’ospitalità del comandante Aurelio Tassi ha visto la presenza di 100 persone coordinate dal giudice di gara Anna dell’Aversana Orabona. 13 le coppie premiate.

Il ricavato sarà devoluto all’associazione Onlus Pasfa, sezione di Grosseto. Questa associazione, interamente basata su spirito di volontariato e cooperazione, nasce per fornire supporto spirituale e materiale alle famiglie in difficoltà delle forze armate.

Il Pasfa nasce alla vigilia della prima Guerra mondiale quando il termine “volontariato” era ancora sconosciuto e l’impegno dei laici nella Chiesa era ancora limitato. L’idea di istituire i comitati per l’assistenza spirituale all’Esercito nacque per impulso dell’allora comandante della sanità militare che aveva intuito l’importanza di un aiuto per i cappellani militari all’interno delle strutture ospedaliere. Il progetto ricevette l’entusiastico avallo della regina Elena che delegò le dame di corte, provenienti da varie località d’Italia, ad organizzare nelle loro città di origine i “comitati”, antenati delle odierne sezioni del Pasfa. Oggi come allora, le locali sezioni si impegnano in tutta Italia per fornire supporto, diventando così parte integrante della vita delle caserme e della vita militare.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.