Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I primi 100 giorni di Vivarelli Colonna: «Promesse mantenute». Ecco quello che è stato fatto

GROSSETO – Primo momento di bilancio per l’amministrazione guidata dal sindaco Antonfranesco Vivarelli Colonna: a tre mesi dall’insediamento, la nuova Giunta fa il punto sugli impegni presi in campagna elettorale e realizzati già nei primi 100 giorni.

“Tre mesi fa avevamo presentato il progetto 10×100 – commenta Vivarelli Colonna -: in quel documento, avevamo elencato i primi impegni che avremmo realizzato subito. Oggi possiamo dire che quelle promesse sono state mantenute e ne vogliamo dare conto ai cittadini. Il nostro programma era fatto di piccole ma importanti cose che dovevano dare subito il segnale del cambiamento vero e visibile.”

Ecco, nel dettaglio, le azioni realizzate nei 10 punti programmatici:

#1 Nuove Energie –È stato istituito l’Ufficio Europa. L’atto costituisce un’unità di progetto intersettoriale coordinata dal segretario comunale comprendente i dirigenti di tutti i settori. Questa unità di progetto proporrà, a fine anno, una relazione contenente lo svolgimento dell’attività e l’elenco delle idee progettuali sulle quali avviare la ricerca dei bandi di finanziamento europei per l’anno seguente. Altro lavoro svolto dagli uffici: bando per migliorie e assegnazione dei posti al mercato coperto; 455 pratiche pervenute all’ufficio Suap (sportello unico attività produttive) e gestite in cento giorni; 66 disposizioni di carattere sanzionatorio all’interno dei settori commercio, somministrazione e artigianato: due ogni 3 giorni. (guardiamo alla correttezza, alle regole).

#2 No Slot – Lotta alla ludopatia. Predisposizione ordinanza del sindaco finalizzata a regolamentare gli orari di funzionamento degli apparecchi da gioco con vincita in denaro all’interno di bar, tabaccherie, alberghi, ristoranti, sale da gioco, bingo, scommesse ecc. Il tutto a seguito di un lavoro corale portato avanti con l’ufficio del sociale, la Caritas, le associazioni di volontariato.

#3 Equità – La Regione, lo scorso anno, ha messo a disposizione dei Comuni un budget per progetti relativi alla lotta all’evasione fiscale. Il Comune ha avuto un finanziamento per 50mila euro per la realizzazione del progetto “Evasione fiscale ed equità”.

Ora il Comune ha acquistato le planimetrie catastali degli immobili comunali per accertamenti tributari incrociati con la banca dati della nettezza urbana. Il 13 settembre ha acquistato dei pacchetti software che permetteranno all’ufficio tributi di mettere in comparazione, su persone fisiche o giuridiche, dichiarazioni redditi, atti di registro, successioni, dichiarazioni Irpef, Isee, o i consumi Enel e acqua. Questo permetterà di avere tutta la banca dati a disposizione. Non sarà più necessario rivolgersi a diverse banche dati. Questo sistema ci permetterà di fare anche analisi massive.

#4 Sicurezza – Istituito l’assessorato alla Sicurezza: una delega ad hoc per la sicurezza e per le competenze della protezione civile ora gestite dalla polizia municipale. Potenziata la squadra anti-degrado: pattugliamenti anche in turni straordinari. Ed è in corso di fornitura la nuova dotazione.

Si va verso la realizzazione di un protocollo anti-abusivismo commerciale. Allo studio l’istituzione di un nucleo cinofili.

Giro di vite del Comune: il trimestre luglio-agosto-settembre 2016 confrontato con quello 2015 segna sensibili miglioramenti. Alcuni numeri

Stranieri identificati/fotosegnalati da 7 a 24

Sequestri penali di merce contraffatta da 9 a 17

Arresti da 0 a 1

Sanzioni per l’attività di commercio su aree pubbliche da 0 a 10

Rimozione con sequestri amministrativi veicoli assicurati da 3 a 33

Rimozione veicoli fuori uso da 1 a 8

Rimozione con rottamazione di veicoli abbandonati da 0 a 30

Chiusura ortofrutta (occupazione abusiva di suolo pubblico) da 0 a 2

Incrementate le ore di pattugliamento su:

spiaggia da 117 a 153 ore

controllo parcheggiatori da 136 a 348 ore

controllo Ztl, Mura medicee, stazione da 350 a 724 ore

#5 Cultura – Progetto per rilancio delle Mura: avviato un coordinamento di uffici che entro novembre metterà nero su bianco un articolato piano d’intervento e gestione.

Attivato gratuitamente uno specifico consulente per la stagione teatrale

#6 Antidegrado – Lavori di demolizione del manufatto ex distributore di carburanti in viale Sonnino. L’intervento è stato realizzato per ragioni d’igiene e sicurezza pubblica. Ha comportato una spesa 4.950 euro. Questo è il primo di una serie d’interventi volti alla bonifica di aree cittadine interessate da situazioni simili.

Lavori di manutenzione delle strade comunali. Qui di seguito i primi tre interventi, in fase di aggiudicazione provvisoria, riferiti ad alcune zone di Grosseto e frazioni: rifacimento di alcuni tratti di strada facenti parte della rete viaria della frazione di Principina: il progetto prevede una spesa complessiva di 50mila euro; rifacimento di un tratto di strada e di marciapiede, nella parte terminale di via dei Platani, zona incrocio con via Montecristo a Marina di Grosseto: saranno interessati anche gli incroci di via del Mirto Fiorito e via del Maestrale. Il progetto prevede una spesa complessiva di 50mila euro; rifacimento tratto di strada e marciapiede via Lazio, viale Europa: il progetto prevede una spesa complessiva di 35mila euro.

Piano straordinario della pulizia dei tombini. L’intervento ha interessato le seguenti zone: – triangolo via della Pace, via Senese, via Emilia – zona delle Regioni. Mille e 200 tombini ripuliti, spesa di 12mila euro. L’intervento è in corso: coprirà tutte le aree del territorio comunale.

#7 Tax Point – Nell’ufficio tributi sta per nascere un punto informativo: aiuterà i cittadini a capire i tributi comunali e cosa accade in caso di mancato pagamento.

#8 Muoviamoci! – Avviata la revisione dell’attuale sistema d’ingresso alla zona a traffico limitato.

#9 Ascolto – Partirà a breve un viaggio attraverso i quartieri e le periferie del territorio comunale.

#10 Macchina Comunale – Realizzata la revisione organica dell’apparato tecnico-organizzativo dell’Ente secondo criteri di rigore, efficienza e professionalità. Riorganizzate le deleghe degli assessorati, in coerenza con i dirigenti dei settori di riferimento, evitando sovrapposizioni o interferenze di competenze tra aree.

Altre cose realizzate non inserite nel progetto 10×100

SERVIZI EDUCATIVI

Impiegata la totalità dei contributi assegnati dalla Regione (200mila euro) per l’acquisto di posti-bambino nei nido privati autorizzati e accreditati. Ne sono scaturiti 65 posti così suddivisi:

n. 15 per i bambini rimasti in attesa nella sezione piccoli;

n. 25 per i bambini rimasti in attesa nella sezione medi;

n. 25 per i bambini rimasti in attesa nella sezione grandi;

L’Amministrazione comunale inoltre, con fondi propri, ha non solo riconfermato, per l’anno educativo 2016/2017, le 18 convenzioni assegnate negli anni precedenti, ma ha anche acquistato ulteriori dieci posti in convenzione da destinare ai bambini rimasti in lista d’attesa nella sezione grandi. L’assegnazione di 28 convenzioni totali per l’anno educativo 2016/17 avrà per l’Amministrazione Comunale un costo presunto di 75mila euro.

CULTURA e TURISMO

– Eventi per destagionalizzare (Agorartist).

– Rassegna teatrale e lavoro della Fondazione cultura: grande rilancio.

– Matrimoni sulla spiaggia.

SOCIALE – Grosseto città diffusa, la periferia torna al centro: è stata presentata la candidatura per rientrare nel programma straordinario d’intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo.

Il programma di riqualificazione urbana del Comune ha, tra gli altri, per oggetto la zona periferica di Roselle.

URBANISTICA E SPORT – Approvata la variante al regolamento urbanistico che farà nascere a Roselle la cittadella dello sport.

Nuovo regolamento contro i gazebo in centro storico.

Nuovo regolamento sul Territorio aperto contro l’abbandono delle campagne

Presentazione del Progetto sulle periferie degradate per la riqualificazione, tra l’altro, delle Terme di Roselle e della zona del Poggio.

AMBIENTE – Istituito il settore ambiente (articolato in bonifica e rifiuti), le cui funzioni erano sparse sotto vari assessorati: questo per essere efficaci in una politica ambientale.

Avviata tutta una serie di verifiche per quel che riguarda le troppo esose tariffe su rifiuti e acqua con attenzione e verifica dei contratti di servizi.

Forte collaborazione con Ato toscana sud e con sei toscana.

Verifica di riacquistatone degli affari animali.

Verifica del corretto smaltimento dei rifiuti nelle sedi della media e della grande distribuzione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giuliopelosi

    Mi sento di evidenziare che per circa una settimana sono dovuto andare all’ospedale di Grosseto, e tutti i giorni erano presente i soliti parcheggiatori rompiscatole.
    Mi sembra che sotto questo aspetto non sia cambiato molto dalla vecchia Amministrazione.