Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Uisp seimila volte generosa: consegnati gli assegni alle onlus grossetane

Più informazioni su

GROSSETO – Seimila euro donati alle associazioni che operano sul territorio per un totale di oltre dodicimila euro raccolti dalla Uisp nell’ultimo anno di attività. Il comitato Uisp di Grosseto ha incontrato le onlus, come consuetudine, non soltanto per consegnare gli assegni ai volontari che si impegnano ogni giorno in Maremma, ma anche per fare il punto e far conoscere meglio le attività svolte dalle varie associazioni. Lo ha ribadito anche il presidente provinciale Sergio Stefanelli, assieme ai suoi vice Sergio Perugini e Alberto Barazzuoli. “Cerchiamo di mettere insieme una serie di iniziative, su richiesta molte volte delle stesse associazioni – spiega Stefanelli – anche per farle conoscere e per sensibilizzare l’opinione pubblica a temi così importanti. Le cifre raccolte sono per noi motivo di grande orgoglio, e per questo dobbiamo ringraziare tutti i nostri volontari che materialmente si adoperano in queste attività”.

“In altri anni – ricorda Stefanelli – siamo stati capaci di raccogliere anche più soldi, questo è un momento economico particolare, le difficoltà continuano, ma restare accanto alle associazioni che fanno del bene per noi è fondamentale”. E dalle onlus sono arrivati attestati di stima per il comitato provinciale, come quelli di Massimiliano Frascino, della Fondazione Il Sole, di Ivo Massai, della Unione Italiana Ciechi, di Loriana Landi, dell’Associazione La Farfalla, di Miriana Rosselli, della Lilt, o di don Enzo Capitani, della Caritas. “Siete rimasti gli unici – ha ringraziato don Enzo – a finanziare il volontariato. Anche pochi euro servono, i tempi sono quelli che sono, Comune, Provincia e Stato hanno dovuto tagliare. La Uisp è l’unica espressione rimasta di solidarietà dal basso, grazie all’impegno dei cittadini. Non mi sembra poco”.
Momenti particolarmente significativi con la consegna del ricavato del memorial Marco Ghini all’Ammec e del memorial Centini alla mamma di Alessandro, ormai un amico del comitato Uisp.

Il dottor Franco Simoni, storico medico sportivo della città di Grosseto, ha infine ricordato l’importanza del suo progetto, quello di dotare il reparto di medicina sportiva della Asl di un holter cardiaco.
Tutte le aree sono state impegnate: con Bicincittà a Grosseto sono stati raccolti 200 euro per l’Associazione Il Sole, 200 euro per la Croce Rossa e 200 euro per la Caritas; con Bicincittà a Castiglione 200 euro per la Croce Rossa, 200 euro per l’Aido e 200 euro per la Misericordia; con Bicincittà a Follonica 300 euro per la Croce Rossa; tre cicloraduni hanno invece permesso di raccogliere 680 euro per la Fondazione Il Sole, 330 euro per la Lilt e 800 euro per i terremotati; i tornei di burraco hanno fatto destinare 460 euro ai terremotati, 300 euro all’Associazione La Farfalla, 600 euro all’Unione italiana ciechi; passando al calcio con il memorial Ghini sono stati raccolti 500 euro per l’Ammec, con il memorial Centini 285 euro per Alessandro; infine grazie al Giocagin 600 euro sono stati consegnati alla Uisp nazionale per il progetto Coopi, senza dimenticare il recente cicloraduno per la Lilt a cui hanno partecipato 120 persone.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.