Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Follonica si colora con la fantasia di PAO: in anteprima le immagini della mostra fotogallery

Più informazioni su

FOLLONICA – Appuntamento da non perdere questa sera a partire dalle ore 18 in Pinacoteca dove verrà inaugurata la mostra “PAO! Tutti i colori della città”, una selezione delle opere più significative dello street artist milanese Paolo Bordini.

Le opere esposte, in parte quadri originali e una serie di fotografie in grande formato, ripercorrono la storia e l’attività dell’artista attraverso i suoi interventi più importanti.

Conosciuto a livello internazionale, PAO è l’artista della reinterpretazione del contesto urbano in chiave ipercolorata e giocosa. Nato nel 1977 a Milano, dove vive e lavora, dopo una formazione in ambito teatrale con la compagnia di Franca Rame e Dario Fo, Paolo Bordino, in arte Pao, realizza i primi interventi di street art nel 2000: nascono così i coloratissimi pinguini sui paracarri in cemento, le lattine di Pao Cola e zuppa Campbell’s sui bagni pubblici, smile e palle da biliardo, margherite, delfini e altri animali nelle strade delle città italiane ed estere.

Dal 2007 lavora anche su tela e supporti tridimensionali di vetroresina, sviluppando sperimentazioni sui materiali e ricerche prospettiche con cui cerca di superare la bidimensionalità della tela e, in parallelo, la tridimensionalità del nostro mondo. La crescente attenzione verso il suo lavoro lo porta a esporre in spazi pubblici, musei e gallerie private, in Italia e all’estero, tra cui il Padiglione d’arte contemporanea di Milano, la Triennale di Milano e la Biennale di Venezia.

Designer attivo nell’ambito della visual communication e del marketing non convenzionale, conta inoltre numerose collaborazioni con aziende di livello internazionale, quali Motta, Gatorade, Galatine, Seven, Harley Davidson, Accenture ,Chicco, Ceres, Tim.

Intorno alla mostra che sarà aperta al pubblico fino al 30 ottobre, sono legati una serie di eventi collaterali.

L’inaugurazione di questa sera ospiterà il dibattito “L’arte di strada è legale?”. Un confronto sul tema “arte, legalità e libertà”. Interverranno l’artista, la curatrice Chiara Beni, Barbara Catalani assessore alla cultura del Comune di Follonica, Claudia Mori direttrice dei Musei di Follonica, Mauro Papa direttore di Clarisse Arte di Grosseto, Luciano Bartoli comandante dei Vigili Urbani di Follonica, Domenico Fiorani, avvocato.

All’interno della mostra è allestito lo Spazio LUP – Laboratorio Urbano Permanente, che invita cittadini, turisti e visitatori in genere a prendere parte attiva alla trasformazione della città, partendo dall’azione di PAO per ripensare, ridisegnare, trasformare gli spazi cittadini.

Mercoledì 19 ottobre, ore 9, Biblioteca della Ghisa: “L’arte di strada è noiosa?”.

Hackathon di progettazione. Gli studenti delle scuole superiori del territorio parteciperanno ad un incontro in forma di maratona di progettazione: divisi in squadre, saranno chiamati a ideare un progetto di street art ispirato ai lavori già realizzati a Follonica. Il progetto migliore sarà premiato da una giuria speciale.

In collaborazione con Instagramers Grosseto ed Associazione Maremma Lab. Su prenotazione.

Domenica 30 ottobre, ore 17, Pinacoteca Civica: “L’arte di strada è spazzatura?” .

Una riflessione sulla sostenibilità dell’arte contemporanea e degli allestimenti museali temporanei e un’occasione per parlare di smaltimento corretto dei rifiuti, partendo proprio dai materiali dell’allestimento della mostra. A cura di Fabrizio Santini, responsabile del progetto Patto di Sindaci, nell’ambito della Agenda Verde dell’ Amministrazione. Ingresso libero su prenotazione.

In occasione della XII Giornata del Contemporaneo, sabato 15 ottobre è in programma l’urban trekking fotografico a cura di Instagramers Grosseto, passeggiata fotografica sulle tracce della street art follonichese. Partenza ore 16.30 di fronte al Museo Magma. Ingresso libero.

Ampio spazio, infine, ai laboratori didattici per i più piccoli: giovedì 20 ottobre ore 16:30 è in programma il laboratorio didattico per bambini dai 7 agli 11 anni, su prenotazione, costo 2 euro a partecipante.

La mostra presso la Pinacoteca Civica sarà aperta dal martedì alla domenica, dalle ore 15:30 alle 19:30.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.