Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche Bcc Pitigliano si fonde in Banca Tema «Manterremo presenza sul territorio»

Più informazioni su

PITIGLIANO – Con le assemblee straordinarie dello scorso 2 ottobre le tre banche della provincia di Grosseto (BCC Pitigliano, Credito Cooperativo di Grosseto e Sca Banca) è stata deliberata la nascita del nuovo soggetto bancario che farà da punto di riferimento per tutto il territorio della provincia di Grosseto. La nuova banca prenderà il nome di Banca TEMA – Terre Etrusche e di Maremma Credito Cooperativo.

Un progetto sul quale le tre banche grossetane lavorano da tempo; risale infatti ad un anno fa la firma dei tre presidenti sulla lettera di intenti che ha dato l’avvio al progetto. Il progetto di fusione è nato dalla consapevolezza che il contesto economico e l’evoluzione del mercato bancario richiedono per il territorio una realtà differente con diverse strategie per rimanere protagonisti in un contesto che cambia velocemente. A seguito della fusione Banca TEMA avrà una struttura con 32 filiali in un’area territoriale estesa su tre regioni (Toscana, Lazio e Umbria), oltre 200 dipendenti, 40.000 clienti e  circa 10.000 soci con un patrimonio complessivo di circa 120 milioni di euro.

La nuova Banca come sottolineato da più parti dai dirigenti di tutte e tre le banche non perderà quel ruolo di vicinanza al territorio caratteristica principale di tutti i crediti cooperativi. I presidi territoriali esistenti saranno mantenuti e faranno capo ad una nuova struttura organizzativa centrale. L’assemblea della Bcc di Pitigliano che ha deliberato la fusione ha visto la partecipazione di 596 soci in proprio e per delega; numero importante mai raggiunto nel passato. I soci hanno deliberato all’unanimità, con una sola astensione, il progetto di fusione e tutte le delibere connesse; segno di forte condivisione e compattezza intorno al CDA e alla struttura della banca. Sono stati indicati quali amministratori della nuova banca TEMA in rappresentanza dei soci della Bcc di Pitigliano Stefano Conti, Petrella Ernesto e Spicci Paolo; è stato indicato quale sindaco in rappresentanza dei soci della Bcc di Pitigliano Antonio Guerrini.

Il presidente Stefano Conti, esprimendo soddisfazione per lo svolgimento dell’assemblea, la massiccia presenza dei soci e la loro pressoché unanime approvazione del progetto di fusione “…Ringrazia tutti i soci  della presenza e della fiducia accordata, promettendo il massimo impegno nel rappresentarli nella nuova realtà…”. La struttura della nuova banca TEMA “…lavorerà per mantenere e sviluppare sul territorio la presenza della banca a sostegno dell’economia e si adopererà a stimolare tutte le iniziative necessarie allo sviluppo della stessa…”. Sempre il Presidente afferma “….che non verrà meno il supporto alle comunità per quanto riguarda il sostegno di tutte le iniziative socio – culturali come sempre fatto dalla Bcc di Pitigliano nel corso della sua storia…”. Dimostrazione concreta di tale impegno sono gli investimenti programmati sul territorio ed inseriti nel piano industriale di banca TEMA, che si sono concretizzati la settimana scorsa con l’apertura della nuova filiale di San Quirico di Sorano e che si concretizzano oltre, nel prossimo futuro, con un importante investimento per la nuova filiale di Acquapendente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.