Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fedeli a Montenero: sabato pellegrinaggio diocesano al santuario

Più informazioni su

GROSSETO – Sabato 8 ottobre due appuntamenti significativi per la Chiesa di Grosseto. Il vescovo Rodolfo, infatti, guiderà l’84esimo pellegrinaggio diocesano al santuario della Madonna di Montenero, mentre nel pomeriggio l’Azione Cattolica accoglierà il suo presidente nazionale, Matteo Truffelli.

Per coloro che parteciperanno al pellegrinaggio, il viaggio sarà coi pullman organizzati dalle parrocchie. L’arrivo e il ritrovo di tutti i pellegrini sarà alle 9.30 nel piazzale dei bus di Montenero, da dove a piedi sarà raggiunto il santuario pregando il Rosario. Poi un tempo dedicato alle confessioni e alle 11 la Messa solenne. Pranzo ed eventuale escursione pomeridiana sono organizzati, come di consueto, dalle singole parrocchie. Il pellegrinaggio a Montenero è un momento molto sentito dai grossetani ed ogni anno rappresenta sempre un dono e un’occasione di riflessione.

L’incontro col presidente nazionale dell’Azione Cattolica è, invece, programmato per le ore 17 nella sala san Paolo del Seminario vescovile (via Ferrucci 11). Si tratta del quarto incontro del percorso promosso dall’Azione Cattolica diocesana dedicato ad una riflessione sui credenti laici a cinquant’anni dal Concilio Vaticano II. Truffelli, ordinario di storia delle dottrine politiche all’Università di Parma, parlerà di “credenti inquieti”, tema che dà il titolo anche ad un suo libro, scritto dopo la pubblicazione dell’esortazione apostolica “Evangelii gaudium” di papa Francesco. Sarà, dunque, una riflessione sul compito e la missione dei laici in questo tempo della Chiesa, in cui il Papa esorta all’uscita e alla conversione pastorale.

“L’incontro – spiega il presidente diocesano di Ac, Aldo Spinosa – è promosso dall’Ac, ma è rivolto a tutti i laici, che vivono il loro cammino cristiano nelle parrocchie, nell’associazionismo e nei movimenti ecclesiali, che sono impegnati ad offrire una loro testimonianza di fede nella vita ordinaria”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.