Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Cala Galera è tempo di “PescArgentario” la gara di traina giunta alla XIII edizione

Più informazioni su

MONTE ARGENTARIO – Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, con il patrocinio del Comune di Monte Argentario, organizza per sabato 8 ottobre (in caso di maltempo, per il giorno successivo), la XIII “PescArgentario”, gara di pesca alla traina nella fascia di mare antistante il Promontorio.

Alla gara saranno ammessi equipaggi con un massimo di tre componenti pescatori più eventuali ospiti e le iscrizioni dovranno essere effettuate entro e non oltre le ore 17.00 di venerdì 7 ottobre 2016 nella sede del CNVA di Cala Galera. Il giorno della gara, alle ore 7.30, tutti i partecipanti dovranno trovarsi a disposizione del direttore di gara presso la banchina del distributore di carburante in Cala Galera, di fronte alla sede del circolo. La prova avrà la durata di sei ore effettive di pesca dal momento in cui il direttore di gara darà il via. Ogni equipaggio potrà porre in pesca un massimo di 5 attrezzature pescanti (canna, mulinello e lenza); può essere usata lenza monofilo o multifilo con o senza anima piombata. Verranno premiate le prime tre squadre concorrenti della gara e la premiazione avverrà al termine della gara, presso la sede del C.N.V.A. in Cala Galera, possibilmente durante la cena nella sera di sabato.

Sono considerati validi ai fini della classifica, i seguenti pesci catturati secondo quanto stabilito dal regolamento, ovvero rostrati: rilascio obbligatorio; tonno rosso o gigante: minimo 30 kg. o cm. 115 rilascio obbligatorio; ricciola, leccia: minimo 5 kg.; dentice, praio, orata, alalunga: minimo 3 kg.; lampuga, palamita, alletterato, barracuda, serra: minimo 2 kg; altri pesci: minimo 2 kg. La cattura o il rilascio di squali e razze non è valida ai fini della classifica. Sarà inoltre consentito l’imbarco solo per i pesci morti o che possono essere omologati come records mondiali, europei o italiani.

Per tutti gli altri pesci di peso superiore a quello previsto dalla vigente normativa ed al peso minimo stabilito nel regolamento e con un limite di tre prede per singola specie, verrà assegnato il seguente punteggio: 1 punto per ogni 100 grammi per: ricciola, dentice, praio, orata, alalunga, tonno rosso; 1 punto ogni 200 grammi per: barracuda, lampuga, palamita, alletterato, serra, grongo, etc… In caso di parità di punteggio è data precedenza all’equipaggio che ha catturato il maggior numero di pesci. Info: C.N.V.A.: tel. 0564/833804; fax 0564/833904; email: cnva@cnva.it; sito internet: www.cnva.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.