Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due medaglie d’oro, due d’argento e un bronzo in Spagna per la Fight Gym

Più informazioni su

SPAGNA – La Fight Gym Grosseto si fa onore in Spagna al 2° torneo dell’Amicizia svoltosi a Barcellona con la conquista di due ori. La squadra con Amedeo Raffi team menager, Raffaele D’Amico head coach, Emanuela Pantani coach, Luca Della Rosa coach e Elisa Mariani nei kg. 51 Cristina Grosu nei kg. 57, Halit Eryilmaz nei kg. 56, Riccardo Cimmino nei kg. 60 e Simone Giorgetti nei kg. 69 ha portato a casa due ori, due argenti, un bronzo.

L’esordio al torneo avviene con Riccardo Cimmino che dopo una ottima prima ripresa in cui surclassa l’avversario andaluso facente parte della nazionale spagnola Brandon Christian Oertel Noreland, cala nelle due riprese successive tanto da far emergere e recuperare l’avversario che viene dichiarato vincitore. Successivamente è Simone Giorgetti che supera per kot all’inizio della terza ripresa l’irlandese Nathan Wotson che viene fermato per ferita dopo due riprese scandite dai precisi diretti al volto del portacolori grossetano.

Nelle finali di domenica 25 settembre la prima battaglia è per Elisa Mariani che accetta un confronto serrato per tutte e quattro le riprese con la catalana Andrea Delasheras LLano detta Locomotiva dando vita ad un confronto a viso aperto con scambi continui per le 4 riprese. Alla fine la giuria con verdetto a maggioranza premia la pugile locale. Era la volta di Cristina Grosu che si aggiudicava il torneo con la sua ottima scelta di tempo e velocità di esecuzione superando ai punti la catalana Mayte Cuesta Fortea.

Nell’incontro successivo nei kg. 56 il giovane talento della Fight Gym Grosseto offriva un’ottima prova contrastando il campione spagnolo Jose Quiles Brotons e nonostante la sconfitta ai punti metteva in mostra il proprio bagaglio tecnico che già la mattina precedente aveva ampiamente mostrato in una seduta di allenamento con il campione olimpico Samuel Carmona Heredia A conclusione arrivava l’oro per Simone Giorgetti, che bissava il successo dello scorso anno, superando ai punti al termine di un esaltante incontro il nazionale e campione di Spagna Jon Jader Obregan.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.