Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ascanio Celestini, Stefania Sandrelli, Silvio Orlando, Vittoria Belvedere: ecco la stagione teatrale alla Leopolda

Più informazioni su

FOLLONICA – La nuova stagione teatrale del teatro Fonderia Leopolda è alle porte. A presentarla questa mattina alla sala Tirreno di Follonica, il direttore artistico Eugenio Allegri insieme all’assessore alla cultura Barbara Catalani. In vista tante novità per la stagione 2016-2017 alla Fonderia e rimane confermata la formula di spettacoli di alto spessore artistico. Il teatro è alla sua seconda stagione. Dopo le 6mila presenze della scorsa stagione, di cui 2mila studenti, 280 abbonati e oltre 1300 presenze a “Le domeniche a teatro” la direzione artistica in collaborazione con l’amministrazione comunale vuole confermare, non solo i numeri, ma anche l’alta qualità degli spettacoli con un mix di tradizione, storia, musica e soprattutto con il coinvolgimenti dei giovani.

Per gli abbonati saranno otto gli spettacoli del cartellone interpretati da noti artisti tra cui Stefania e Amanda Sandrelli, Ascanio Celestini, Eugenio Allegri, Anna Bonaiuto, Vanessa Gravina, Antonio Rezza, Silvio Orlando, Vittoria Belvedere e altri, sei spettacoli per “Le domeniche a teatro”, tre gli spettacoli di musica classica e contemporanea. Ci saranno poi “Altri percorsi”, un progetto teatrale rivolto ad artisti giovani mentre la scuola rimarrà anche quest’anno un punto di riferimento fondamentale per costruire un rapporto tra il teatro e le giovani generazioni.

Vediamo nel dettaglio come si presentano gli spettacoli e i progetti nuovi di quest’anno:

La nuova stagione di prosa del Teatro Fonderia Leopolda di Follonica, che andrà da fine ottobre 2016 ad aprile 2017, si aprirà con un evento di grande portata: la presenza di Stefania Sandrelli, attrice tra le più amate ed ammirate nata in terra di Toscana, da circa cinquant’anni icona del cinema italiano, ma che nell’ultimo periodo della sua straordinaria carriera si sta proponendo al grande pubblico quale protagonista di pièce di teatro moderno: sarà affiancata, tra altre bravissime attrici, dalla figlia Amanda, a sua volta protagonista apprezzata dal pubblico di nuova generazione.

A seguire, grazie alla presenza in stagione di attrici e attori del calibro di Anna Bonaiuto, Vanessa Gravina (altra preziosa figlia d’arte), Manuela Mandracchia, Vittoria Belvedere, Ascanio Celestini, Antonio Rezza, e infine Silvio Orlando, accompagnato da un cast stellare che comprende Maria Laura Rondanini, Roberto Citran, Roberto Nobile, Vittorio Ciorcalo e Antonio Petrocelli.

“Direi che la stagione prossima sarà fortemente caratterizzata dal cosiddetto “Teatro d’Attore”, -spiega il direttore artistico Eugenio Allegri- dove a farla da padroni saranno principesse e principi della scena italiana. Ma allo stesso tempo non ho voluto trascurare altri ambiti del teatro, che prenderanno forma con tre spettacoli in particolare: “Come vi piace”, testo classico; commedia tra le più gioiose di William Shakespeare, presentata nell’occasione dei 400 anni dalla sua morte, con l’adattamento e la regia di un giovane talento della regia italiana, Leo Muscato, e ben dodici, tra giovani e navigati, bravissimi attrici e attori, patrimonio del teatro italiano; lo spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile di Torino, arriverà a Follonica reduce dalla presenza in Cina, a Pechino e a Shangai, dove rappresenterà l’Italia al Festival Mondiale della Commedia che vedrà la presenza di cinquanta nazioni in rappresentanza dei cinque continenti.”

Sarà poi la volta del “Nuveau Cirque”, grazie alla presenza sul palcoscenico del Teatro Fonderia Leopolda di due straordinari attori/clown della compagnia svizzera “Finzi Pasca”; Helena Bittencourt e Goos Meeuwsen, protagonisti di “Bianco su Bianco”, opera comico poetica firmata dal regista svizzero, maestro e titolare della compagnia, Daniele Finzi Pasca, firma prestigiosa di alcune tra le più famose performances del famosissimo “Cirque du Soleil”.
Infine, a chiudere la stagione sarà la Danza, o il Teatro-Danza grazie alla strabiliante presenza di un solista d’eccezione: Fernando Anuang’A, danzatore africano dalla fisicità e dal talento prorompente, che porterà in scena un lavoro di ricerca di grande suggestione sonora e gestuale, ricreando le atmosfere estasianti dei canti della tradizione Masai interpretate attraverso il segno concreto della forma, ritmica e plastica, della danza contemporanea.

Per la seconda stagione di “Domeniche a Teatro”, si tratta di un appuntamento irrinunciabile per due ragioni: la prima è rappresentata dalla forza sociale dell’iniziativa che permette a intere famiglie di consumare insieme eventi di divertimento, di educazione, di confronto e di scambio tra generazioni e nella comunità, nel segno del linguaggio del teatro che, soprattutto per i più piccoli, contiene sempre e ancora elementi di meraviglia, di stupore e di incanto, alimenti prelibati per gli spiriti puri e liberi dei bambini e dei ragazzi; la seconda è che attraverso i temi e gli argomenti affrontati dai vari spettacoli si riesce sempre a presentare un panorama ampio dei sentimenti, delle condizioni e delle situazioni in cui gli esseri umani, grandi e piccoli, si misurano nel corso della loro vita.

Per questo progetto la direzione conferma la scelta di una stagione di compagnie professionistiche di Teatro Ragazzi di livello nazionale, con l’ulteriore e straordinaria occasione del primo spettacolo in cartellone che è di grande livello internazionale.

“La stagione che inizierà il 30 novembre 2016, -conferma inoltre Eugenio Allegri- e si chiuderà nel gennaio 2017 per evitare sovrapposizioni con le domeniche del Carnevale, cosa avvenuta involontariamente nella stagione precedente e che ha inevitabilmente dirottato altrove le famiglie, con qualche rammarico sia per il teatro che per le compagnie in scena.”

“Presento poi la stagione “Fonderia Classica”, per la quale posso dire che la proposta proseguirà nella scelta di serate musicali di alta qualità e che, oltre alla rinnovata collaborazione con l’ORT, l’ Orchestra Regionale Toscana, in occasione delle celebrazioni rossiniane previste dalla Città di Pesaro e dal Ministero della Cultura e Spettacolo per il triennio 2016/2018, verrà presentata, in forma di recital, “Cenerentola”, composta dal grande maestro pesarese nel 1817; verrà dunque celebrato il 200° compleanno dell’opera.

Il terzo appuntamento sarà un concerto di pianoforte del maestro Roberto Cacciapaglia; concerto di musica contemporanea accompagnato da un quartetto d’archi e da tastiere elettroniche.”

“La prima grande novità della stagione 2016/2017 è rappresentata dalla proposta di una stagione teatrale cosiddetta “Altri percorsi”. Gli obbiettivi dichiarati di tale proposta, condivisi con l’Assessorato alla Cultura, sono principalmente due: il primo quello di offrire una proposta in più al pubblico che ha riempito il teatro nella prima stagione proponendo spettacoli di giovani e nuove compagnie italiane che rappresentano alcune tra le novità della scena italiana; il secondo è quello di attirare nuovi e giovani spettatori che immaginiamo potranno essere maggiormente incuriositi dal teatro di ricerca e di sperimentazione.”

“Fonderia Teatro Scuola e Società sarà in sostanza la seconda grande novità della stagione dedicata alla scuola e alla società . Su esplicita richiesta dell’assessore alla cultura, Barbara Catalani, ho articolato alcune proposte teatrali direttamente rivolte al mondo della scuola e a quella parte di popolazione di Follonica e dei territorio che non ha espresso un interesse diretto verso il teatro. Dunque il teatro farà da tramite per avvicinare parti della società al grande tema dei Diritti, tema centrale del nostro tempo e della nostra attualità.

Il teatro servirà in questo caso ad avvicinare al dibattito ma la scelta è tuttavia quella di presentare proposte di qualità, dove il linguaggio teatrale si presenta con tutta la propria forza, perché grazie a questo i temi trattati avranno maggiore impulso e potranno essere ancor meglio affrontati e approfonditi.

L’idea è di affiancare la bellezza del teatro alla importanza dei temi trattati. Il teatro diventa atto civile.”

“La scuola è e rimane un punto di riferimento fondamentale per costruire un rapporto tra il teatro e le giovani generazioni. Così come avvenuto l’anno scorso, rivolgendomi a nuove classi di studenti e insegnanti, in accordo con i comprensivi e gli istituti superiori di Follonica, presenterò due repliche della lezione-spettacolo sul teatro del ‘500 e del’600, nel rispetto dei programmi didattici.

La nuova proposta, che affiancherà le proposte messe direttamente in campo dagli istituti scolastici, sarà quella di offrire un laboratorio teatrale legato alla messa in scena dello spettacolo “La nasca”, che sarà presente nella stagione “Altri Percorsi” Una residenza teatrale rivolta alla scuola.”

“Per chiudere direi che se è vero che a farla da padrone saranno le presenze sceniche, ancora una volta, per la seconda stagione della sua neonata storia, il pubblico del Teatro Fonderia Leopolda, potrà gustare il pane caldo e croccante del grande teatro nella sua totalità, alimento che pur nello scorrere del tempo, mai si è indurito e mai è ammuffito e ha sempre potuto saziare il cuore, la mente, e i gusti, di intere generazioni di spettatori.”

Per rinnovare i vecchi abbonamenti, dal 27 settembre al 3 ottobre alla Proloco Follonica. Per i nuovi abbonamenti, dal 4 ottobre alla Proloco o circuito Boxoffice Toscana.

E’ possibile fare abbonamenti completi, a 8 spettacoli, ma anche a solo 4 spettacoli. I prezzi vanno da 120,00 euro a 68,00. Sono previste riduzioni (utenti fino ai 25 anni e oltre i 65 anni) .

Prezzo singolo spettacolo da 22,00 a 18,00 euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.