Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Via il vincolo idraulico, il Roselle si prepara a ritornare a casa già da ottobre

ROSELLE – Si pregusta un prossimo ritorno a casa per l’AC Roselle. L’unica squadra maremmana impegnata nel campionato di Eccellenza si è vista declassare il rischio idraulico del terreno circostante il proprio campo da gioco dal livello 4 al 2, il che premetterebbe i lavori di ampliamento del campo sportivo, per ospitare le squadre del suo settore giovanile.

Nel frattempo, la società rosellana, dopo aver disputato i primi impegni ufficiali di coppa e campionato al Capannino di Follonica, ha potuto toccare con mano le grandi difficoltà del giocare praticamente sempre in trasferta, pur facendolo in un impianto in ottime condizioni e in un clima amichevole e collaborativo.

Ma adesso, con la prospettiva di poter realizzare il sogno di un’area perfettamente attrezzata per tutte le sue squadre, il presidente Simone Ceri ha subito cambiato strategia e pensato a come rimettere in funzione il campo da gioco di Roselle facendo pervenire in Comune, all’indomani del declassamento idraulico, la documentazione col progetto per ripristinare tribuna e servizi dopo che erano stati tolti a inizio estate; in base ai tempi della burocrazia, che vedrà la suddetta documentazione passare attraverso tre uffici, il Roselle avanzerà presso la federazione la richiesta ufficiale di cambio di campo da gioco; l’incontro che segnerà questo ritorno dovrebbe essere, al netto di inconvenienti, la sfida del 16 ottobre contro il Pietrasanta. Gli Juniores regionali invece continueranno a disputare i match casalinghi a Paganico, all’Uzielli e ad allenarsi a Istia d’Ombrone.

“Speriamo di poter giocare a porte aperte per quella data – ha detto il patron rosellano – troppo dispendioso giocare a Follonica e poco gratificante farlo con un pubblico ridotto. In estate avevamo fatto domanda per lo Zecchini, proprio per agevolare il pubblico, ma poi è andata come abbiamo visto. Per adesso ripristineremo tribuna e servizi, come quelli di un anno fa. I lavori di ampliamento, che non interferiranno col normale andamento del campionato, riguarderanno la zona del vecchio campo da baseball e consisteranno in un campo per gli allenamenti e altri spogliatoi. Successivamente, allargheremo anche la tribuna del campo della prima squadra”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.