Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Magma “macina” record e riconoscimenti: sarà premiato in Croazia

Più informazioni su

FOLLONICA – Il museo Magma sarà premiato alla 15esima edizione “The best of heritage. Projects of inluence” che si terrà il 22, 23 e 24 settembre a Dubrovnik in Croazia.

L’invito tanto sorprendente quanto gradito è arrivato in questi giorni alla direzione del museo. The best in heritage è un’indagine annuale su musei e progetti di salvaguardia culturale che hanno ricevuto un premio. La conferenza si tiene ogni anno l’ultima settimana di settembre nel sito Unesco di Dubrovnik, dove il Magma è stato invitato a presentarsi nell’ambito della conferenza e si trova in competizione con musei di grande valore mondiale quali il MUCEUM di Marsiglia o il Museo Nazionale di Kyoto.

Dopo la menzione speciale in ambito del Luigi Micheletti Award nel 2015 per il Magma arriva così un altro importante riconoscimento a livello mondiale. Il museo è stato nominato finalista tra oltre 300 musei premiati che espongono beni culturali e narrano la storia del proprio territorio, musei dedicati alla scienza, industria e storia contemporanea sparsi su tutto il globo. Sarà l’assessore alla cultura Barbara Catalani a partire per la Croazia dove incontrerà i rappresentanti degli altri musei finalisti e presenterà alla commissione il progetto del Magma con un intervento di venti minuti in lingua inglese durante questo confronto a livello mondiale. «Sono un po’ agitata –afferma infatti l’assessore Catalani- ma sono molto orgogliosa di questa sfida. Raccontare il museo com’è, il concetto della memoria su cui è basato tramite voci e immagini e spiegare la progettazione condivisa alla quale lavoriamo e collaboriamo tutti, è molto significativo.»

Anche il sindaco Andrea Benini afferma la sua soddisfazione: «Avevamo già vinto il prestigioso premio Dasa in ambito del Micheletti Award. Oggi siamo di nuovo invitati a portare il nostro contributo fuori dai confini nazionali e ci troviamo progettati in questa dimensione internazionale di straordinario prestigio. Oltre all’enorme soddisfazione ci impone però anche più impegno su questo gioiello che abbiamo creato e cresciuto.»

Nel 2015 i principali sistemi di assegnazione di premi avevano segnalato circa 300 vincitori di premi nel mondo con progetti legati ai musei e alla salvaguarda del patrimonio culturale e artistico. A questo si è aggiunto da quest’anno una importante sezione che investe il campo dei multimedia e delle nuove tecnologie. Così è stato possibile aggiungere a quell’elenco altri 44 candidati, tra cui il Magma di Follonica, individuandoli come i più innovativi e professionalmente interessanti che rappresentano una straordinaria varietà di progetti pubblici di grande eccellenza provenienti da tutto il mondo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.