Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bando per ristrutturare le case: fino a 4 mila euro di contributi. Ecco tutte le informazioni

Più informazioni su

ARCIDOSSO – Il bando pubblico per l’assegnazione di benefici economici ai soggetti privati che intendono eseguire interventi di miglioramento edilizio sugli immobili di proprietà ubicati all’interno dei centri storici del comune di Arcidosso, che prevedeva come termine di presentazione delle domande le ore 12:00 del 16 settembre 2016, è stato prorogato per favorire la massima partecipazione dei cittadini.

Le domande si potranno presentare fino alle ore 12:00 del giorno 30 settembre 2016 presso il Comune (in Piazza Indipendenza 30 oppure tramite protocollo@pec.comune.arcidosso.it).

Possono inoltrare domanda di ammissione i soggetti privati (persone fisiche, società, fondazioni e associazioni), in forma singola o in ragione di condominio, che siano proprietari o titolari di altri diritti reali degli immobili ubicati all’interno dei centri storici (Zone A di Arcidosso capoluogo, Montelaterone e Stribugliano) del Comune di Arcidosso, così come individuati nelle tavole del vigente Regolamento Urbanistico.

Sono ammessi a contributo gli interventi edilizi denominati “principali” che riguardano il rifacimento, ovvero il restauro e risanamento conservativo delle facciate, dei tetti e solai di copertura. Il contributo sarà pari al 50% delle spese sostenute dal richiedente e fino a un massimo di 4.000 euro per ciascuna tipologia.

Inoltre sono ammessi a contributo gli interventi denominati “accessori o secondari” come specificato in tabella (balconi, volumi sporgenti, terrazze, pavimentazioni, tettoie, soglie, davanzali, stipiti, spallette di aperture, tubazioni, condotte, cavi, contatori, infissi, serramenti, porte, portoni, ringhiere, cancelli, campanelli, citofoni, punti luce, impianti d’illuminazione, cassette postali, insegne, targhe, bacheche, comignoli, canne fumarie, torrini esalatori, abbaini, lucernari, cornicioni, gronde, canali di gronda, antenne, parabole radiotelevisive, impianti di condizionamento dell’aria). In questo caso il contributo sarà pari al 50% delle spese sostenute dal richiedente e fino a un massimo di euro 2.000,00.

Il contributo assegnato non potrà in ogni caso essere superiore, per ogni pratica edilizia ammessa, al 50% delle spese sostenute dal richiedente e fino a un massimo di € 10.000,00 quale che sia l’estensione o la tipologia dell’intervento.

Per ulteriori informazioni coloro che sono interessati possono rivolgersi ai seguenti contatti: 0564-965065 oppure urbanistica@comune.arcidosso.gr.it.

Il bando e il relativo modulo di domanda sono pubblicati sul sito del comune di Arcidosso (www.comune.arcidosso.gr.it) alla sezione “Bandi”; l’atto relativo alla proroga dei termini di presentazione delle domande sarà pubblicato nell’Albo on-line a partire dal 16 settembre prossimo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.