Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tiro alla Targa: all’Argentario il campionato italiano

Più informazioni su

MONTE ARGENTARIO – È tutto pronto per 55esima edizione dei Campionati Italiani di Tiro alla Targa, che vedranno in gara nello splendido scenario del Polo Club di Monte Argentario (Gr) i migliori atleti azzurri e i Nazionali di ritorno dai Giochi Olimpici.

Purtroppo non potranno essere presenti alla competizione gli azzurri della Nazionale Para-Archery che, proprio in quelle ore, saranno ancora in gara al Sambodromo di Rio de Janeiro per giocarsi i podi alle Paralimpiadi. In compenso nella giornata di sabato 17 settembre, intorno alle ore 12.30, verrà organizzato il saluto al sestetto titolare alle Olimpiadi composto da Guendalina Sartori (Aeronautica Militare), Claudia Mandia (Fiamme Azzurre) e Lucilla Boari (Arcieri Gonzaga) – il trio che ha sfiorato il bronzo olimpico – al fianco dei tre avieri Mauro Nespoli, Marco Galiazzo e David Pasqualucci. Subito dopo è prevista la cerimonia di premiazione dedicata a Natalia Valeeva, la campionessa della Nazionale che proprio in questa occasione darà l’addio ufficiale all’agonismo.

La competizione vedrà impegnati quasi 600 arcieri (per la precisione 353 atleti nel maschile e 235 nel femminile) ed un totale di 161 Società provenienti da ogni parte d’Italia.

La manifestazione è organizzata dagli Arcieri della Signoria con il supporto del Comitato Regionale Fitarco Toscana e dalla Compagnia Ilcinese – Arcieri Montalcino, che godono del patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Monte Argentario e del CONI Toscana.

La competizione più attesa del calendario nazionale FITARCO si disputerà presso una location d’eccezione come il Campo Polo Club – Località Le Piane – Monte Argentario (Gr). La lunghissima linea di tiro allestita dal Comitato Organizzatore già la scorsa settimana per i Campionati Regionali – vero e proprio test event dei Tricolori – è pronta ad accogliere i migliori arcieri italiani delle divisioni Arco Olimpico e Compound appartenenti alle classi giovanili (Ragazzi, Allievi, Juniores), Senior e Master, in gara per giocarsi i titoli di classe e i titoli assoluti.

Questo il programma che seguirà l’arrivo delle delegazioni e le procedure di accreditamento di giovedì 16 settembre.

Venerdì 17 settembre – Dopo la cerimonia di apertura, dalle ore 9.00 le frecce che assegnano i titoli italiani delle classi giovanili Arco Olimpico (Ragazzi e Allievi). Dalle ore 13.30 verranno invece assegnati i tricolori giovanili del Compound e quelli Junior, Senior e Master, sempre al termine delle 72 frecce di Ranking Round. Successivamente, dalle ore 17.45, si disputeranno i match delle squadre miste giovanili di entrambe le divisioni: semifinali e finali bronzo e oro.

Sabato 18 settembre – Dalle ore 9 alle 12 le 72 frecce di qualifica dell’Arco Olimpico delle classi Juniores, Senior e Master che assegneranno i titoli di classe.

Alle 12.30 circa il ringraziamento dei presenti agli arcieri azzurri di ritorno dai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro e la celebrazione dell’addio alle gare della campionessa azzurra Natalia Valeeva.

Dalle ore 13.30 si svolgeranno prima le semifinali e finali per il bronzo a squadre miste e successivamente eliminatorie, semifinali e finali bronzo della competizione a squadre.

Domenica 19 settembre – Si comincia alle ore 10.15 con le finali oro del compound mixed team e del compound a squadre, che verranno seguite dalle finali bronzo e oro individuali sempre del compound. Dalle ore 14.00 il via alle finali per il tricolore assoluto mixed team, squadre e individuale Arco Olimpico, che verranno seguite dal saluto delle autorità, dalla cerimonia di premiazione e la chiusura ufficiale della manifestazione con l’ammaina bandiera.

Come detto, arriveranno a Torino i migliori interpreti italiani della disciplina. Oltre ai sei azzurri di ritorno da Rio de Janeiro, ci saranno anche i campioni uscenti che difenderanno il titolo italiano assoluto conquistato lo scorso anno a Torino.

Nel ricurvo i campioni uscenti sono il Nazionale Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre) e l’azzurra “di casa” Vanessa Landi (Arcieri Montalcino) che, ancora junior, è stata la riserva del terzetto titolare ai Giochi Olimpici. Nel compound difenderanno il titolo conquistato nel 2015 il piemontese Luigi Di Michele (Arcieri Clarascum) e l’azzurra Marcella Tonioli (Arcieri Franciacorta) che, il weekend successivo, sarà impegnata insieme a Sergio Pagni e Guendalina Sartori nella finale di Coppa del Mondo che si disputerà a Odense, in Danimarca.

Per quanto riguarda i titoli a squadre, nel mixed team sono chiamati a difendere il tricolore gli Arcieri Monica con i fratelli Michele e Carla Frangilli nel ricurvo e gli Arcieri Franciacorta con il collaudato duo azzurro composto da Federico Pagnoni e Marcella Tonioli nel compound. Nell’olimpico l’oro a squadre lo detengono nel maschile il Sentiero Selvaggio e nel femminile il Castenaso Archery Team. Nel compound proveranno a confermare lo scudetto gli Arcieri Città di Pescia nel maschile e il Castenaso Archery Team nel femminile.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.