Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ottaviani «Se c’è un’indagine della Procura sull’ufficio tributi il sindaco informi il Consiglio»

FOLLONICA – «Se vi è realmente una indagine della Procura della Repubblica su due dipendenti del settore tributi di Follonica» il sindaco informi il Consiglio comunale. A chiederlo è Agostino Ottaviani, consigliere comunale di Fratelli d’Italia a Follonica che ha inviato al sindaco Andrea Benini una interrogazione su quelle che chiama “Illazioni riguardanti il settore Tributi del comune di Follonica”.

Secondo quanto sostiene Ottaviani le voci affermerebbero «che siano stati manomessi i computer del settore tributi, facendo sparire cartelle di pagamento tributi di determinati soggetti dal suddetto computer». Ottaviani chiede anche conto di affermazioni in merito al fatto che «sia partita non solo una segnalazione del responsabile Calvani all’amministrazione ma anche che vi sia in corso una indagine della Procura della Repubblica; infine da queste illazioni viene la notizia che due dipendenti del settore tributi si trovino ad operare non più nel settore di loro competenza, ma siano stati spostati, lontani dagli occhi dei curiosi, nella sede della Polizia Municipale».

Per questo Fratelli d’Italia interroga il sindaco per sapere «Se vi è realmente una indagine della Procura della Repubblica su due dipendenti del settore tributi di Follonica. Se è vero che due dipendenti del settore tributi adesso svolgano le loro mansioni all’interno della centrale della Polizia Municipale. Se realmente dei dati di pagamento di tributi sono stati cancellati dai computer del settore tributi: quali cartelle di pagamento sono state rimosse dal computer, a quanto corrisponde l’ammontare delle cifre rimosse e come sia stato possibile entrare in un computer comunale, che si spera – dati i dati sensibili contenuti – fosse protetto da password. Quali cartelle esattoriali risultino pagate nel mese di Agosto 2015. I giorni di ferie, malattia o qualsiasi assenza dal lavoro del responsabile Massimo Calvani».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.