Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Curiamo il terremoto! Alle farmacie comunali si raccolgono prodotti sanitari

GROSSETO – Nelle farmacie comunali di Grosseto prende il via la raccolta di prodotti sanitari di prima necessità per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto che ha devastato il centro Italia. L’iniziativa dal titolo “Curiamo il terremoto!” è stata promossa da Farmacie comunali riunite Spa in collaborazione con la Croce Rossa di Grosseto, che avrà il compito di portare i farmaci a destinazione.

Tutti i cittadini che volessero contribuire, a partire da lunedì 12 settembre possono recarsi in una delle farmacie comunali della città (via Emilia 48, via Enrico de Nicola 22; via Oberdan 3, via Unione Sovietica 36, via dei Mille 49° e  al dispensario di Batignano), per acquistare un bene di prima necessità, scontato del 20 per cento, da destinare ai terremotati.

“Contiamo sul grande cuore di Grosseto – afferma Alessandro Bocchi, presidente di Farmacie Comunali riunite Spa  –  siamo sicuri di interpretare il desiderio di molti cittadini maremmani di contribuire ad una giusta causa. Questa iniziativa nasce dalla volontà dei nostri farmacisti, che nei giorni immediatamente successivi al sisma ci hanno chiesto di fare qualcosa di concreto per aiutare chi ha perso praticamente tutto e sta vivendo in una situazione di emergenza. Così abbiamo pensato ad una raccolta di prodotti sanitari di prima necessità e abbiamo chiesto la collaborazione della Croce Rossa per organizzarla al meglio. Farmacie comunali Spa contribuirà applicando uno sconto del 20% sui prodotti che i cittadini acquisteranno per i terremotati. Alla Cri spetterà il compito di stilare e aggiornare l’elenco dei prodotti necessari e di pensare alla raccolta e distribuzione.”

“E’ una iniziativa nobile che alimenta la catena della sollidarietà – commenta Hubert Corsi, presidente provinciale della Croce Rossa  – ringraziamo fin da adesso i promotori e i cittadini che aderiranno. Naturalmente si chiede a tutti di seguire le indicazioni che saranno fornite all’interno delle farmacie comunali per organizzare al meglio la raccolta sulla base del censimento dei prodotti realmente necessari, evitando così inutili sprechi.”

L’iniziativa è stata presentata sabato mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta in piazza Dante Alighieri, con la partecipazione di Alessandro Bocchi, presidente di Farmacie comunali riunite spa, insieme al sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna, l’assessore alle Partecipazioni societarie e consortili del Comune di Grosseto, Giacomo Cerboni. Per la Croce Rossa è intervenuta Franca Vaglio Caporali con una delegazione di giovani volontari. Per il soccorso alpino sono invece intervenuti Stefan Bohli e Claudio Venturi.

“Come uomo, ancor prima che come amministratore – ha dichiarato il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna – sono vicino alle popolazioni colpite dai recenti drammatici eventi sismici. Per questo è con orgoglio che sostengo questa lodevole iniziativa che vede le nostre Farmacie comunali riunite e la Croce rossa muoversi all’unisono”. “Farmacie comunali riunite Spa – ha aggiunto l’assessore Cerboni – conferma ancora una volta la propria vocazione sociale. So che non ci sarà bisogno di fare alcun appello ai nostri concittadini: siamo un popolo generoso e lo dimostreremo ancora una volta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.