Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

FollonicaLed: parte il progetto per le luci a risparmio in città

Più informazioni su

FOLLONICA – Stamani la giunta comunale follonichese ha deliberato di aderire alla convenzione in relazione al servizio di adeguamento, miglioramento dell’efficienza energetica, gestione e manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione cittadina.

Con la delibera la giunta dichiara di pubblico interesse la proposta del raggruppamento temporaneo di imprese guidato da Citelum, formulata ad hoc per gli impianti follonichesi e messa a confronto dai tecnici con le proposte di project financing depositate nei mesi scorsi in comune.

Nella relazione tecnica che accompagna la delibera si legge, infatti, che “alla luce delle proposte pervenute all’Amministrazione si ritiene che l’adesione a Consip sia particolarmente vantaggiosa:

in termini economici per la convenienza del canone sia in termini assoluti che ovviamente rapportata al periodo di riferimento (9 anni rispetto a 20 anni della proposta di project financing);

in termini di investimenti compresi nel canone;

in termini di durata contrattuale; la durata inferiore offre possibilità di potere capitalizzare prima l’efficientamento e i risparmi energetici”

L’avvio della convenzione segna anche la partenza del progetto “FollonicaLed” che all’efficientamento energetico della pubblica illuminazione affiancherà la progettualità smart diffusa su tutta la città e declinata come hot spot wifi, videosorveglianza, totem informativi digitali etc.

Nella fase di attivazione della convenzione sarà convocata una conferenza stampa con la ditta capofila Citelum per dettagliare il progetto ed esplicitare il crono programma degli interventi.

L’adesione a Consip- dichiara il Vicesindaco Andrea Pecorini – ci permetterà di avviare i primi investimenti già nei prossimi mesi essendo già stato espletato l’iter di gara direttamente dalla piattaforma Consip (il cui unico azionista è il Ministero delle Finanze) e di dare risposte certe e rapide sulla gestione della rete della pubblica illuminazione. La proposta di Citelum, infatti, prevede l’attivazione di un numero verde che tutti i cittadini potranno chiamare per segnalare i guasti con tempi di intervento immediati per i guasti da bollino rosso. Ogni palo sarà inoltre dotato di codice identificativo con QR code, riportando anche il numero verde, in maniera tale da aiutare i cittadini nelle segnalazioni puntuali dei disservizi. L’operazione economica complessiva sulla pubblica illuminazione è di circa 5 milioni di euro per 9 anni che porterà ad una vera e propria trasformazione della nostra città. Gli interventi extracanone già concordati ed i nuovi investimenti proposti da Citelum sulla rete sono pari a 1.845.482€ in 9 anni e questo ci permetterà di dare risposte non solo nella gestione dell’ordinario, ma anche di fare quelle manutenzioni straordinarie di cui i nostri impianti hanno bisogno.”

Obiettivo raggiunto – aggiunge l’assessora Mirjam Giorgieri– abbiamo lavorato da quando ci siamo insediati per trovare la strada migliore per realizzare il progetto FollonicaLed che il sindaco mi aveva affidato, e credo che la proposta Consip ci permetta di raggiungere tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Efficientare gli impianti della pubblica illuminazione rendendoli più moderni e abbattendo la CO2 prodotta e dotare la nostra città di un sistema diffuso che la faccia entrare nel novero delle “città intelligenti” ovvero quelle città nelle quali la tecnologia si mette a servizio dei cittadini per migliorare i servizi.

Le prossime settimane saranno strategiche per definire i punti di intervento smart e cercheremo di rendere questo processo quanto più aperto possibile per condividere con i cittadini i cambiamenti della nostra città.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.