Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Hai debiti con il Comune? Ecco come fare per pagarli in cambio di lavoro

Più informazioni su

FOLLONICA – Il comune di Follonica ha approvato recentemente il regolamento per il baratto amministrativo e successivamente un avviso per la raccolta delle richieste di adesione da parte dei cittadini. Ma a cosa serve il baratto amministrativo e come si può attivare? Ecco le risposte a queste domande.

Come funziona il baratto amministrativo – In pratica, attraverso il baratto amministrativo il cittadino che ha un debito con l’amministrazione per tributi comunali già scaduti, può chiedere di offrire all’ente comunale una prestazione di pubblica utilità, integrando il servizio già svolto direttamente dall’ente. Questo metodo è finalizzato a diffondere maggior senso civico, soddisfacendo le necessità dell’intera collettività e contribuendo ad aiutare persone che si trovano in situazioni di disagio, anche momentaneo.

La presentazione delle domande – Per effettuare questo, il cittadino deve fare una domanda all’ente, entro il 30 settembre, compilando i moduli allegati all’avviso. I moduli sono disponibili on line, oppure all’Urp del Comune di Follonica.

Le richieste dovranno pervenire tramite:

-Posta Elettronica Certificata (PEC) inviata all’indirizzo PEC follonica@postacert.toscana.it

-Raccomandata con ricevuta di ritorno

-Consegna a mano presso Uffcio Protocollo del Comune di Follonica nei giorni e orari di apertura al pubblico.

Si consiglia di leggere attentamente l’avviso nella rete civica www.comune.follonica.gr.it. (albo pretorio on line ; bandi e gare; ufficio lavori pubblici).

Cosa si può fare – Sarà possibile effettuare piccole manutenzioni del patrimonio comunale, che per l’amministrazione sono utili a migliorare e salvaguardare il patrimonio e il decoro, nei seguenti ambiti: pulizia di aree verdi, di vialetti, piccoli giardini (come piazza socci e Mazzini), pulizia di zone all’interno dell’ex Ilva (vicino alla biblioteca, al Magma), di sottopassi pedonali, di caditoie e canalette, e ancora rimozione di malerbe, svuotamento dei cestini, il ricarico di buche e l’imbiancatura di Locali comunali.

Per informazioni: Ufficio tributi (0566/59275) Uffici Lavori pubblici (0566/59235)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.