Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla Maremma a Istanbul in bici: continua il viaggio di Pippo e Toni attraverso i Balcani

Più informazioni su

GROSSETO – Continua il viaggio di Pippo e Toni,  super appassionati di ciclismo e tra i fondatori della Marevettamare Uisp. I due amici grossetani stanno compiendo un’impresa su due ruote: raggiungere Istanbul in sella alla loro bicicletta.

Dopo la partenza da Grosseto, il 29 agosto, Antonio Faralla e Fabrizio “Pippo”  Giustini sono giunti ad Ancona. Soltanto la prima parte del viaggio era nelle strade italiane, perché dal capoluogo marchigiano si sono imbarcati su una nave che li ha portati a Spalato. Dalla Croazia è iniziato il lungo viaggio nei Balcani, prima lungo la costa della Croazia meridionale, poi direzione Bosnia, con l’arrivo aMedjugorje. Da una città visitata dai cattolici di tutto il mondo per il famoso monastero, Antonio e Fabrizio hanno poi raggiunto Mostar, che invece è un luogo simbolo della religione più diffusa in Bosnia, quella musulmana: i due amici hanno potuto specchiarsi nel fascino di una città magica che è perfetta per descrivere la Bosnia, nella quale i segni della guerra sono ancora dappertutto, ma che strega per la sua bellezza.

Altri 80 chilometri lungo le tortuose strade bosniache per raggiungere Neum, raggiunta Pocitely, patrimonio mondiale dell’Unesco, l’idea di raggiungere Sarajevo poi abbandonata perché il vento ha spinto Antonio e Fabrizio verso il mare. Stanno per entrare in Montenegro, poi Albania, Grecia e Turchia. Il loro viaggio è ancora lunghissimo, la voglia di esplorare e di pedalare più forte della fatica, del vento contrario e della pioggia.

Il viaggio di Pippo e Toni è su Facebook, https://www.facebook.com/pippogiustini/?fref=ts.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.