Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuole a rischio sisma: M5S «Vogliamo tutta la documentazione»

GROSSETO – Il Movimento 5 Stelle di Grosseto vuole verificarne le condizioni statiche e di agibilità delle scuole di Grosseto «Anche in riferimento alla normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro».

«A nome del Gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle – afferma il capogruppo Emanuele Perugini – verrà richiesta all’amministrazione comunale tutta la documentazione attestante le valutazioni strutturali ed antisismiche in relazione al patrimonio scolastico locale. Come è risaputo Grosseto si trova all’interno della “zona 4” tra i comuni con basso rischio sismico. Esiste però un’ordinanza ministeriale che istituisce l’obbligo, a carico dei proprietari di edifici di interesse strategico costruiti prima del 1984, di verificare comunque la vulnerabilità sismica entro il termine ultimo del 31 marzo 2013».

«La Regione Toscana tuttavia, pur confermando l’obbligatorietà della verifica statica – prosegue il M5S -, non ha inteso prescrivere l’obbligo dell’intervento di messa in sicurezza arrivando persino a dichiararsi incapace di imporre l’intervento manutentivo o l’eventuale cambio di destinazione d’uso nel caso fosse riscontrata l’inadeguatezza o l’inagibilità dell’edificio in questione. Sulla base di questa indeterminatezza normativa è peraltro accaduto che le varie amministrazioni, negli anni, abbiano scelto la strada del rinvio per alcuni interventi di adeguamento o che, addirittura, per molte strutture si sia deciso di limitarsi ad interventi parziali e sporadici con il pretesto della carenza di fondi nel bilancio comunale».

In merito a quest’ultimo punto Emanuele Perugini ricorda che «precisamente un anno fa veniva pubblicato un bando di finanziamento per la presentazione di progetti riguardanti la costruzione di “Scuole Innovative”, un bando che incomprensibilmente venne ignorato dal Comune di Grosseto. Oggi, a differenza di Grosseto, il non lontano Comune di Follonica si ritrova invece a poter disporre di 10 milioni di euro da impiegare per l’edificazione di un nuovo polo scolastico sicuro oltreché architettonicamente innovativo».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.