Quantcast

Caccia, preapertura a settembre. Circa 8000 le doppiette maremmane

GROSSETO – Poco più di un giorno alla preapertura della stagione venatoria. Dalle 6 alle 19 ora legale del 1 settembre sarà consentita la caccia da appostamento fisso con la possibilità di mirare anche a colombacci e tortore, come un anno fa, per delibera regionale. Il 4 settembre invece sarà possibile la caccia allo storno, sempre da appostamento fisso e senza l’ausilio di cani. “Questo è un appuntamento molto atteso – ha detto Francesco Rustici, presidente provinciale dell’Arcicaccia – anche per le nuove disposizione sulla gestione dell’attività. Col decadimento delle province abbiamo assistito a qualche cambiamento da parte dell’amministrazione; mi sento di dire che ci hanno fatto aspettare ma è finita per il meglio”.

L’Arcicaccia grossetano, che a tesseramenti aperti conta tutt’ora circa 2000 iscritti (un quarto degli 8000 cacciatori totali della provincia), ha anche aperto da qualche mese una pagina Facebook per la diffusione di notizie, delibere e nuovi regolamenti, importanti per evitare trasgressioni e multe.“Bisogna essere sempre più aggiornati – ha detto – E’ necessario che ci siano regole ed il cacciatore in quanto tale è il primo a rispettarle. Quando avvengono infrazioni, queste sono dovute alla non conoscenza delle ultime normative, spesso non facili da reperire. Ad esempio quest’anno le prove dei cani per l’apertura sono state posticipare dal 21, terza domenica di agosto, a martedì 23, ma probabilmente è stat una modifica letta da pochi utenti”.

Commenti