Quantcast

Terrore sul lungomare: arrestato l’uomo con il fucile. Ecco cosa voleva fare. Il racconto della fuga

Più informazioni su

FOLLONICA – È stato arrestato dai Carabinieri il cittadino albanese che ieri sera ha seminato il panico a Follonica quando si è presentato armato di fucile sul lungomare della città del Golfo. Si tratta di un uomo di anni 39, irregolare sul territorio nazionale. L’uomo, evidentemente ubriaco, aveva iniziato la serata infastidendo alcune connazionali sul lungomare di Pratoranieri.

Una di loro ha chiesto aiuto al compagno e tra i due uomini è iniziata una accesa discussione che si è conclusa con minacce anche di morte. L’alterco sembrava finito lì, anche perché nel frattempo sul posto era giunta una pattuglia del 112 che aveva iniziato a raccogliere notizie e dati su quanto successo.

Dopo poco però non soddisfatto, l’albanese è tornato, questa volta armato di fucile da caccia. Alla vista dei militari l’uomo si è dato precipitevolmente alla fuga, senza mollare il fucile e seminando il panico tra la gente.

Subito è partita la caccia all’uomo da parte della Compagnia di Follonica guidata dal capitano Luigi Perri, e in breve tempo il fuggitivo è stato rintracciato nei pressi della pineta di levante dove è stato arrestato.

Nei guai è finito anche un anziano cittadino follonichese che aveva dato ospitalità all’uomo e presso la cui abitazione si trovava il fucile. Il fucile, che è stato sequestrato, era regolarmente denunciato.

Più informazioni su

Commenti