#festambiente2016: si parte. Domani il taglio del nastro. Subito i Tiromancino

Al via il più grande evento ambientalista estivo targato Legambiente. Dal 5 al 15 agosto a Rispescia nello splendido scenario del Parco della Maremma

GROSSETO – Più di 250 tra volontari e collaboratori coinvolti, oltre 200 i relatori partecipanti agli incontri, più di 100 musicisti che si esibiscono sul palco, 50 le rassegne degustazione, 30 i laboratori ecologici proposti ogni giorno nella Città dei Bambini, 20 le ricette servite ogni giorno al ristorante vegetariano più grande d’Italia e oltre  30 le pellicole proiettate tra corti, documentari e lungometraggi nel cinema all’aperto, 300 pizze ogni giorno sfornate fatte con pasta madre viva, impasto base con farine semi integrali. Sono alcuni numeri dell’edizione 2016 del più grande festival ambientalista targato Legambiente a impatto zero. Prende il via domani venerdì 5 agosto la XXVIII edizione di Festambiente, il festival nazionale di Legambiente e prosegue fino al 15 a Rispescia (Grosseto), nello splendido scenario del  Parco della Maremma.

Ogni giorno cinema, mostre mercato, incontri, giochi per bambini e ristorazione tradizionale, biologica e vegetariana. L’evento targato Legambiente riduce al minimo il proprio impatto ambientale arrivando al 90% della raccolta differenziata, con pannelli fotovoltaici per l’elettricità e quelli solari per l’acqua, usando in ogni punto ristoro stoviglie interamente biodegradabili e servendo l’acqua solo in brocca. Da 28 anni si sperimenta con successo la buona politica, dove amministrare significa efficienza, ottimizzazione e sostenibilità in una cittadella ecologica di 3 ettari dove riscoprire il rispetto per l’ambiente e le buone pratiche.

Undici giorni in cui perdersi tra concerti musicali, proiezioni cinematografiche, spazi per bambini, mostre mercato, spettacoli teatrali e ristorazione bio e tradizionale. Una vera cittadella ecologica di tre ettari dove riscoprire il rispetto per l’ambiente, le buone pratiche e il divertimento. Tema di quest’anno sarà l’economia civile, mentre la festa sarà divisa in grandi aree tematiche: dalla biodiversità al turismo sostenibile, dagli stili di vita agli ambasciatori del territorio passando per la legalità e la solidarietà.

Taglio del nastro domani venerdì 5 agosto ore 18,30 alla presenza del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, Rossella Muroni Presidente nazionale Legambiente, Stefano Ciafani Direttore nazionale Legambiente, Angelo Gentili Coordinatore nazionale Festambiente, Barbara Degani Sottosegretario all’Ambiente, Simona Bonafè Eurodeputata.

Tanti gli ospiti di Festambiente con Pietro Grasso, il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, il Vicepresidente della Camera Luigi Di Maio e Don Luigi Ciotti, Presidente di Libera. Nei giorni seguenti, invece, il Viceministro alle Politiche agricole Andrea Olivero, il Presidente emerito della Corte costituzionale Giovanni Maria Flick, il Ministro delle Infrastrutture e trasporti Graziano Del Rio, il Presidente della Commissione Ambiente della Camera Ermete Realacci.

All’interno di Festambiente , è stata realizzata una vera e propria Città dei Bambini e dove tutto è a misura di bimbo con Parco TuttinGioco, costruito per far giocare tutti i bambini rispettando la differenza delle prestazioni in base alle potenzialità dei piccoli. All’interno della piccola città spicca l’Ecocampo sport di Ecopneus, un’area attrezzata che incrocia più discipline dove mettere alla prova le proprie capacità sportive: dal calcio al basket passando per il football americano, il rugby e il judo. Il circuito cross per bici: un breve percorso all’aperto, dove i bambini da 6 a 10 anni possono divertirsi in sicurezza imparando i primi rudimenti di educazione stradale grazie alla segnaletica presente sul piccolo tracciato in terra battuta.  Il Giardino musicale, dove improvvisarsi musicisti suonando la batteria, il basso, il tamburo e altri strumenti musicali fatti con materiale riciclato e messo a disposizione dei ragazzi. E con la realizzazione di festival nel festival dedicato alla scienza, alla storia, alla tecnologia e all’archeologia che anche quest’anno Legambiente dedica ai ragazzi dai 6 ai 14 anni (ricordiamo l’entrata gratuita alla festa fino a 14 anni). Laboratori di archeologia sperimentale, di falegnameria, immersioni nel meraviglioso mondo delle api con dimostrazione della smielatura, studio e osservazione degli insetti mediante stereomicroscopi. Per i più grandi laboratori di Coderdojo, robot  e stampanti 3D, osservazione delle stelle, l’universo e i corpi celesti, e incredibili laboratori sull’accensione del fuoco e la fusione dei metalli.

E ogni sera sul palco della festa, dalle 22,30, si alterneranno artisti italiani e internazionali per un calendario ricco. Aprono venerdì 5 agosto Tiromancino, sabato 6 agosto I Ministri e Il Teatro degli Orrori, domenica 7 agosto Afterhours, lunedì 8 agosto De Andrè canta De Andrè, martedì 9 agosto Emir Kusturica & The no Smoking Orchestra, mercoledì 10 agosto Bandabardò, apre il concerto la Gaudats Junk Band, giovedì 11 agosto Julian Marley & The Uprising Band, aprono il concerto i Quartiere Coffee, venerdì 12 agosto Roberto Vecchioni, sabato 13 agosto Pfm, domenica 14 agosto Nicola Piovani, lunedì 15 agosto Calcutta e I Cani.

Tante novità anche sulla ristorazione con la novità è la Pizzeria berberè, dove mangiare una speciale pizza fatta con pasta madre viva, impasto base con farine semi integrali macinate a pietra che garantiscono un’altissima digeribilità rendendo la pizza più leggera più sana e più buona. Inoltre le materie prime utilizzate sono semplici, biologiche e di incredibile fattura e provenienza, come il Pomodoro di Torre Guaceto e il Fiordilatte della Puglia Querceta. C’è anche il Ristorante vegetariano più grande d’Italia, con ricette bio e a km zero, o il ristorante Peccati di gola, situato sotto le stelle di un grande oliveto. Oppure gli hamburger del chiosco Il Maremmano, con carne biologica maremmana.

Inoltre per ridurre l’impatto ambientale della festa, grazie alla campagna Azzero C02, le emissioni di anidride carbonica del festival vengono compensate tramite la produzione di carbonella riciclata in Cambogia. Ingresso 8 euro prima delle 20,00 e 12 euro dopo le 20. I bambini sotto i 14 anni entrano gratis. Per sconti, promozioni, abbonamenti e programma completo consultare www.festambiente.it.

Commenti