Musica alta di sera: «Siamo una località turistica» il Comune chiede tolleranza ai cittadini

ORBETELLO – Con la stagione turistica e il calendario degli eventi si ripropone la questione della tollerabilità della musica e del rumore che inevitabilmente animano il corso cittadino durante le serate estive. L’assessore al turismo e commercio, Maddalena Ottali e l’assessore all’ambiente e rifiuti, Luca Minucci intendono «far appello alla tolleranza dei concittadini e dei numerosi visitatori che la città lagunare è lieta di ospitare nei mesi estivi. Orbetello è un comune a predominante vocazione turistica e gli appuntamenti di intrattenimento nelle vie cittadine e nei locali privati hanno lo scopo di alimentare tale vocazione, cercando di incrementare un indotto turistico e commerciale fondamentale per l’economia e per il mercato del lavoro sul nostro territorio».

«Quindi, nel rispetto delle disposizioni di legge e regolamentari che fanno salve le esigenze di tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini dall’inquinamento acustico, l’Amministrazione comunale, mantenendo fede all’impegno assunto in campagna elettorale, comunica che ha intenzione di lavorare alla stesura di un nuovo Regolamento in materia di inquinamento acustico sulla base del vigente piano comunale e che, in merito alla stagione turistica in corso, intende, alla luce di quanto anzidetto, continuare a sostenere le iniziative tese a valorizzare il tessuto economico del territorio – concludono -, pur salvaguardando, per quanto possibile, anche il diritto al riposo della popolazione residente e turistica».

Commenti