Ecco il Grey Cat: il jazz torna in Maremma con la 36esima edizione

FOLLONICA – Inizia domani l’edizione 2016 di Grey Cat Festival, con la consueta presenza di indiscussi protagonisti della scena jazz e non solo. Il festival è alla sua trentaseiesima edizione e una garanzia per chi ama il jazz e la buona musica. Molto articolato e ad altissimo livello artistico, il festival quest’anno offre anche molte iniziative collaterali per coinvolgere più artisti locali e creare un maggior legame con il territorio. Con la direzione artistica di Stefano “Cocco” Cantini, il Grey Cat Festival è organizzato da Associazione Music Pool in collaborazione con Pro Loco Follonica, Arci, AMF Scuola di musica di Follonica, Brain Spot e promosso dai Comuni di Follonica (capofila), Scarlino, Massa Marittima, Roccastrada, Monterotondo Marittimo, Gavorrano, Castiglione della Pescaia, Castelnuovo Val di Cecina, con il contributo di Regione Toscana, Mibact e ospiterà artisti internazionali come Dianne Reeves, Charles Lloyd, Omar Sosa, Mino Cinelu. In tutto saranno quasi 100 musicisti coinvolti per i 19 spettacoli sul cartellone.

“Il Grey Cat Festival non sente la stanchezza degli anni –dice Barbara Catalani, assessore alla cultura- La sua consolidata competenza mantiene vivo l’interesse del pubblico nel tempo. Questo è un valore in cui crediamo e continuiamo a credere.”

“La grande forza del Grey Cat Festival sta nel suo cartellone eccezionale e perché è in grado di offrire grandi concerti a bassissimo prezzo.” –afferma anche Stefano Cantini, il direttore artistico, che anche per questa edizione si aspettata un grande riscontro da parte del pubblico.

E’ confermato l’impegno di Grey Cat nel territorio maremmano, attraverso il coinvolgimento di spazi importanti e suggestivi come il Castello di Scarlino, il Teatro delle Rocce di Gavorrano, la Piazza Garibaldi di Massa Marittima o il Nuovo Teatro Fonderia Leopolda di Follonica e per questa edizione gli organizzatori hanno deciso di proporre anche una nuova serie di eventi a cura di Stefano Scalzi e Salvatore Acquilino. Saranno sei i concerti-aperitivo gratuiti con presentazioni di libri e dischi che coinvolgeranno i locali follonichesi.

Infine, il cartellone del festival si integra con eventi legati all’arte contemporanea, alla fotografia (con una personale di Fabiana Laurenzi), e con una serie di facilitazioni per visitare musei, mostre programmate dell’estate 2016 e per apprezzare i prodotti tipici del territorio.

Ecco gli eventi nel dettaglio:

L’inaugurazione del Festival è dedicata alla presentazione del nuovo progetto di Paolo Fresu ed Omar Sosa, una collaborazione che dura oramai da tempo e da cui trae origine il loro recente ultimo lavoro “Eros”; a Castelnuovo Val di Cecina il 2 agosto l’ultima data di un tour che li ha visti in tutta Europa.

L’evento di punta sarà garantito da Dianne Reeves, una delle grandi voci femminili del nostro tempo, unica nelle sue interpretazioni di jazz e r&b, vincitrice di ben 5 Grammy Awards. Per lei l’unica data italiana sarà il 3 agosto a Follonica.

Stefano Bollani presenterà il suo nuovo progetto – di recente uscita il CD – dedicato a uno dei suoi più grandi amori musicali: Napoli. Con lui, oltre a Daniele Sepe, lo straordinario batterista Manu Katchè (tante volte a fianco di Peter Gabriel, Jan Garbarek e molti altri) il 6 agosto al Teatro le Ferriere di Follonica.

Mino Cinelu, storico collaboratore di Miles Davis, sarà presente martedì 16 agosto al Castello di Scarlino con un nuovissimo progetto insieme a Rita Marcotulli, una produzione originale realizzata in collaborazione con il Festival Time in Jazz di Berchidda. Sempre in collaborazione con il festival sardo sarà possibile assistere il 15 agosto al Teatro delle Rocce di Gavorrano al concerto di uno dei pochi grandi jazzisti viventi, figura mitica della west coast americana: il sassofonista Charles Lloyd, anche per questo tour affiancato da musicisti del calibro del batterista Eric Harland e del pianista Jason Moran.

La piazza di Massa Marittima sarà animata il 9 agosto dalla musica swing, con il suo divertente background sonoro e il seguito di appassionati di musica e di ballo. In scena la band più esilarante, il tentetto guidato da Nico Gori e prodotto dal Festival Pisa Jazz.

Tutta maremmana la produzione del concerto follonichese della Libera Orchestra, guidata da Stefano Scalzi per un concerto in Piazza Sivieri a Follonica il 7 agosto.

Costituirà un evento particolare il concerto del duo di Stefano Catini e Simone Zanchini il 12 agosto, vista la sua ambientazione a Vetulonia, località conosciuta per i preziosi ritrovamenti archeologici, mentre Bobo Rondelli sarà in concerto al Castello di Scarlino il 13 agosto per presentare uno dei suoi più fortunati progetti, quello in stile acustico, dedicato a Piero Ciampi.

Il tradizionale appuntamento presso il Parco Fonte di Vandro di Sassofortino vedrà, per questo 2016, il concerto di Giulio Stracciati con il suo nuovo trio il 17 agosto, mentre a Monterotondo Marittimo, nello spazio antistante la Rocca Alberti, recente oggetto di nuovi scavi, sarà la volta del bellissimo concerto dedicato dalla cantante romana Ada Montellanico a Billie Holiday il 23 agosto.

Segnaliamo infine l’evento dell’8 agosto, questa volta presso il Teatro Fonderia Leopolda di Follonica: si tratta di un particolare percorso tra parole musica: il quartetto Living Coltrane, guidato da Stefano Cantini, si confronterà con i testi recitati da Daniela Morozzi in un originale lavoro – che debutterà proprio per Grey Cat – ispirato alla vita e alle musiche di uno dei più grandi jazzisti di sempre: John Coltrane.

Commenti