Coldiretti a #Festambiente2016 per salvaguardare l’agricoltura locale di qualità

GROSSETO – Un’agricoltura sostenibile, tracciabile, a chilometri 0, biologica e a filiera corta. Sono gli obiettivi di Coldiretti che anche quest’anno sarà presente a Festambiente con un proprio stand.

Tutti obiettivi, sottolinea il direttore di Coldiretti Andrea Renna «per cui ci impegniamo da oltre 20 anni. Per il secondo anno condividiamo il concetto della buona agricoltura con una manifestazione come Festambiente. Stiamo facendo battaglie consumatori e cittadini, che spesso non sanno cosa stanno mangiando».

«La presenza di Coldiretti all’interno di Festambiente – afferma Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente – rappresenta uno dei modi migliori per supportare il rispetto del territorio, promuovere i prodotti locali signidica promuovere un’agricoltura di qualità e uno stile di vita sostenibile, per questo è importante salvaguardare i prodotti maremmani. Ci sa piacere stare a fianco di Coldiretti nella battaglia per una alimentazione sana e italiana, che guarda al biologico come prospettiva futura concreta. La Maremma è un grande serbatoio e bisogna lavorare perché diventi un esempio nazionale».

Poi Gentili prosegue «A Festambiente avremo solo prodotti maremmani, faremo anche una pizza con grano antichi prodotti in Maremma». «A Festambiente ci sentiamo a casa – sottolinea il presidente di Coldiretti Marco Bruni – la tracciabilità, la salubrità, la stagionalità dei prodotti sono anche nostre battaglie. Se un’azienda lavora bene ne beneficia anche il consumatore, per noi partecipare a Festambiente è un grande piacere e un’occasione di visibilità». «Vogliamo coinvolgere i visitatori – conclude Renna – facendoli partecipare ad un viaggio tra cultura, sapori, tradizione e biodiversità».

Commenti