Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Turismo SuperAbile” quando il mare diventa per tutti Follonica è protagonista

FOLLONICA – Una vacanza a misura di disabilità è possibile. All’associazione “Handy Superabile” di Follonica si lavora da molti anni per offrire alle persone con disabilità una vacanza “accessibile”. Perché se è vero che in un modo tanto urbanizzato esistono ancora troppe barriere architettoniche, esiste anche un altro problema, quello dell’informazione. Infatti, per “Handy Superabile” la parola d’ordine è accessibilità. Un’accessibilità a 360 gradi e da ormai 10 anni l’associazione Onlus si impegna nel creare percorsi di autonomia e di integrazione sociale per persone con diversa abilità, dallo sport alla mobilità nei centri urbani fino al turismo.

Con l’iniziativa “Turismo SuperAbile”, condivisa e sostenuta dal Comune di Follonica, dalla Regione Toscana e dalla Guardia Costiera, l’associazione coinvolge e esamina le strutture ricettive, dall’albergo allo stabilimento balneare fino al ristorante e premia ogni anno una struttura che ha mostrato maggiore sensibilità nei confronti dei clienti con esigenze speciali tramite interventi strutturali.

Il primo classificato 2016 è il villaggio “Mare Sì” di Follonica che ha accolto con entusiasmo l’iniziativa e nell’arco dello scorso anno, attraverso interventi mirati, ha garantito un servizio accessibile a tutti i portatori di handicap. Sono stati realizzati 12 appartamenti fruibili per persone con disabilità, dotati di tutti servizi necessari, inoltre è stata adeguata la piscina, dotata di tutti i servizi igienici e un sollevatore, accessibile direttamente dall’appartamento tramite un collegamento diretto. Interventi importanti, come ha sottolineato Stefano Paolicchi, presidente di “Handy Superabile” che ha consegnato il premio insieme all’assessore al turismo Massimo Baldi.

“L’accoglienza del disabile è un tema importante, – afferma Paolicchi-  non solo per una questione di etica, ma il settore turistico ne approfitta. Secondo la nostra esperienza le persone diversamente abili preferiscono andare in vacanza fuori stagione. Se puntiamo sull’ospitalità accessibile, le strutture possono sfruttare anche la destagionalizzazione.”

Ottavio Verdi presidente della cooperativa proprietaria di “Mare Sì” ha accolto il premio con molta soddisfazione: “Per me è una grande gioia – ha aggiunto – e nello stesso tempo stimolo per migliorare sempre. Stiamo già progettando nuovi miglioramenti; vorremmo costruire una seconda passerella che conduce alla piscina per rendere l’accesso sempre più rapido. Inoltre stiamo progettando un sottopassaggio che conduce direttamente in spiaggia.”

Un altro premio è stato consegnato alla Pro Loco di Follonica per aver istituito lo Sportello H, “una tappa importante sulla strada che semplifica l’accesso ai servizi offerti sul territorio da parte delle persone con diverse abilità.” Lo sportello H è infatti una delle tante iniziative che vengono sostenute da “Handy Superabile”. Un altro importante servizio è rappresentato dal portale handysuperabile.org che raccoglie sul proprio sito tutte le strutture ricettive che dedicano servizi mirati a persone con esigenze particolari, non solo di disabilità motoria, ma anche per quanto riguarda le intolleranze alimentari. Il motore di ricerca, unico nel suo genere e in continua crescita, contiene dei veri reportage fotografici che permettono al disabile di pianificare serenamente la sua vacanza. “Vi potete immaginare –chiede Stefano Paolicchi- cosa può rappresentare un singolo grandino all’interno di un albergo o un ristorante per un disabile non accompagnato? Noi vogliamo abbattere anche la barriera dell’informazione.”

I numeri gli danno ragione, sono migliaia di accessi al sito o sulla pagina facebook e non solo. L’impegno dell’associazione è stato riconisciuto da importanti premi come il premio “Italia Turismo Accessibile” (2006), il premio “Fiaba 2007”, “Sirena 2010” e la menzione speciale al premio “Spadolini” 2013. Inoltre è stata ospite alla Commissione parlamentare del Turismo per presentare i progetti “Mare senza frontiere” e “Turismo Superabile” oltre le presenze a importanti fieri come la Borsa Internazionale del Turismo, alla Fiera Reach e a Expòsanità. Nel 2012 è stato conferito la carica di socio onorario a Alex Zanardi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.