Quantcast

Palio rinviato, il maltempo ferma le donne di Castiglione

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Niente palio femminile ieri a Castiglione. Purtroppo l’onda lunga di risacca non ha permesso la disputa della 19° edizione riservata al gentil sesso. Il Comitato degli Amici del Palio marinaro ha tentato fino all’ultimo di aspettare che le condizioni del mare migliorassero, ma purtroppo poco prima delle 18 la decisione di rinviare la corsa. Come da regolamento ci si riproverà domenica prossima, sempre dalle 19 e sempre di fronte al Faro rosso. Già dalla mattina le condizioni del mare non facevano presagire nulla di buono: il vento di scirocco e le onde erano tali che non era possibile correre nel campo di regata di fronte alla spiaggia.

Il Comitato ha così deciso di aspettare il tardo pomeriggio, nella vana speranza che il mare migliorasse. L’onda invece, con i cavalloni che insistevano praticamente al centro del campo di regata, hanno poi portato alla decisione di concerto con le autorità della capitaneria di porto di soprassedere, anche per non mettere a rischio l’incolumità degli equipaggi. L’appuntamento dunque è rinviato a domenica prossima, quando i cinque rioni cittadini si daranno battaglia per aggiudicarsi il bellissimo drappo disegnato da Davina Nozza. Già decise comunque le corsie di partenza. In acqua 1, quella più vicina alla spiaggia, partirà il Ponte Giorgini, poi a salire verso il mare in acqua 2 il Castello, in acqua 3 la Portaccia, in acqua 4 la Marina campione uscente e in acqua 5 la Piazza. Anche lo scorso anno il palio delle ragazze fu sfortunato: il mare era forse più agitato di ieri, e il Comitato dovette rinviare lo stesso la regata. Laconico il commento del caporione della Marina Adolfo Ciampoli: «Abbiamo fatto un sopralluogo, e le condizioni del mare con l’onda non consentivano una disputa della corsa, con la piena incolumità degli equipaggi, soprattutto nella virata. Ci riproveremo domenica prossima».

Commenti