Ripescaggi in Lega Pro: ancora incertezze per il Grosseto mentre il tempo stringe

GROSSETO – Martedì 26 luglio, entro le 19. E’ la dead line del ripescaggio in Lega Pro che riguarda anche il Grosseto. Il Grifone sfoglia la margherita e la comunicazione ufficiale apparsa sul sito della società, non appare molto confortante:

“Si precisa che la società Fc Grosseto non ha ancora preso alcuna decisione in merito alla presentazione della domanda di ripescaggio. Il presidente Massimiliano Pincione, ritiene di dove fare opportune ed ulteriori precisazioni in merito all’attuale situazione. Si conferma, che la società ha burocraticamente tutte le carte in regola per poter presentare la domanda di ripescaggio in qualsiasi momento, ma tale ultima fondamentale decisione spettante ai soci/investitori, deve essere ancora presa in ambito democratico dagli stessi”. Dicono dalla società e aggiungono:

“Al momento, gli investitori non hanno nulla da dichiarare in merito se non che, la continua mancanza di presupposti ambientali favorevoli, non li pone nella sicurezza di poter dare parere favorevole ad un investimento così importante (milioni di euro), che possa assicurare un ruolo di rilievo e non di comparsa, dell’ FC Grosseto nel campionato di Lega Pro”.

“Ciò, rende ancora più difficile poter prendere qualsiasi tipo di decisione, sia si tratti di progetti che riguardano il settore giovanile che la prima squadra. Fino ad oggi stiamo lavorando, cercando di investire al meglio per la società, ci troviamo anche davanti a valide idee che oggettivamente non sono ancora attuabili per mancanza di fatti concreti. Noi siamo qua e aspettiamo risposte e siamo a disposizione per dare risposte, consapevoli che i tempi stringono”.

Già, i tempi stringono e l’incertezza resta, a distanza di pochi giorni da un’importante possibilità che potrebbe riportare il calcio cittadino tra i professionisti. Non rimane che attendere

Commenti