Quantcast

Pallamano: l’Olimpic guarda al futuro sotto la guida di Marcello Bernardini

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Andata in archivio con buone performance la stagione 2015/16, l’Olimpic si prepara ai nuovi campionati con il rinnovo del consiglio direttivo che vede alla guida della società il determinato e dinamico Marcello Bernardini. Abbiamo chiesto al nuovo presidente di illustrarci progetti e obiettivi: «Innanzitutto un doveroso e amichevole ringraziamento a Stefano Barbadori che in questi anni ha saputo condurre e portare in porto, una società sana, con risultati sportivi di assoluto rilievo, come la promozione e permanenza in serie A2 della prima squadra ed un secondo posto nazionale della formazione Under 16. Barbadori ricoprirà la figura di vice presidente, confermando la volontà di collaborare attivamente con la società, nonostante i numerosi impegni professionali e famigliari. Il nuovo consiglio direttivo che resterà in carica sino a Giugno 2017, ha viso l’ingresso di nuove figure che potenzieranno l’amministrazione e l’immagine delle squadre, sia sotto il profilo organizzativo che gestionale».

«Solo per fare alcuni nomi e incarichi, avremo un responsabile impianti sportivi nella persona di Alessandro Tassoni ed una responsabile del settore giovanile in Daniela Cerri; oltre alla riconferma di altre figure che potete conoscere visitando il sito www.usolimpic.it – aggiunge il presidente -. Passando al lato propriamente sportivo, ritornerà in squadra Tommaso Pesci che dopo aver militato nella scorsa stagione con lo Junior Fasano, rientra con la voglia di portare il proprio contributo in A2 e all’Under 18 che l’anno prossimo mira a traguardi molto ambiziosi. Gli avvicendamenti anagrafici nelle giovanili, vedono solo l’Under 12 come riconferma degli atleti, mentre 16 e 18 subiranno variazioni dei collettivi».

«La squadra di A2 ha come obbiettivo la permanenza nella serie, ed anche se la composizione dei gironi è in fase di definizione in questi giorni, posso anticipare che probabilmente saranno otto squadre di cui 4 toscane e 4 emiliane; con trasferte quindi, meno problematiche. Sono inoltre in programmazione la campagna soci ed alcuni eventi promozionali con la partecipazione di atleti di caratura internazionale – conclude Bernardini -. Un invito a tutti gli amici a restare vicino ad una realtà sportiva a chilometro zero, orgoglio dello sport massetano e vedrete che anche prossimamente non vi deluderemo».

Più informazioni su

Commenti