Il Salmastro, quinta edizione: il vincitore sarà svelato domenica

Più informazioni su

FOLLONICA -Il nome del vincitore è custodito in una busta. Domenica 17 luglio alle 21.30 nel chiostro della Fonderia Leopolda di Follonica è in programma la cerimonia di premiazione del Salmastro, concorso letterario arrivato alla quinta edizione, con il patrocinio del Comune di Follonica.

“Viaggi e viaggiatori” era il tema di quest’anno e i finalisti hanno avuto il merito di interpretare al meglio l’argomento, guadagnandosi i favori della giuria che ha valutato i racconti.

Ecco i nomi dei migliori autori, che hanno avuto accesso alla fase finale del premio: Massimo Batini con “Arak”, Claudia Bottaro con “Non ti lascerò cadere”, Andrea Dallapina con “Il segreto di Mosé”, Luigi De Rosa con “Il viaggio a Tossicia”, Chiara Doria con “L’anima sporca di Kathmandu”, Giorgio Gasperini con “Il centro del viaggio”, Barbara Guazzini con “Have a nice trip”, Marco Ligi con “Juggernaut”, Giulia Malinverno Ricceri con “Vaghe stelle dell’orsa”, Melisanda Massei Autunnali con “L’usuraio”, Luca Occhi con “Cumpari Tindu”, Daniela Raimondi con “Alpha”, Valentina Santini con “Hattrick”, Giorgio Simoni con “Il respiro nel deserto” e Roberto Vaccari con “Piroscafi”.

Domenica sarà l’occasione per conoscere chi tra i finalisti è il vincitore del premio, ma la serata si propone di essere un vero e proprio evento che animerà la suggestiva location del chiostro della Fonderia Leopolda, all’interno del comprensorio Ilva di Follonica.

Tra gli artisti ospiti ci saranno gli artisti del Laboratorio dello spettacolo, il Centro studi danza, il circolo LaAV, Zingareska e il collettivo fotografico Civico 64.

La manifestazione è stata organizzata con il contributo di Estra e la partecipazione dell’ufficio stampa PuntoCom e di Instagramers Grosseto che, per il Salmastro 2016, ha organizzato un concorso sullo stesso tema dei racconti: nel corso della serata le venti foto finaliste saranno esposte e il pubblico potrà vedere quale è stata giudicata la più bella.

Premiate anche due classi della scuola media “Aldi” di Manciano che si sono dedicate alla stesura di un racconto: la II A con “Era lu… era di… era lunedì” e la III A con “Le ali della speranza” a cui il partner Estra donerà del materiale didattico.

Più informazioni su

Commenti