Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Minipassalacqua: Venturina e Grosseto volano in semifinale

GROSSETO – Si chiudono anche i quarti di finale del Minipassalacqua che lancia lo sprint verso l’ultimo atto del torneo. A Roselle e Saurorispescia, si aggiungono anche Venturina e Grosseto che centrano l’obiettivo di entrare tra le migliori quattro formazioni della manifestazione.

Venturina – Invicta Calcio Giovani 3-0
VENTURINA: Becherucci (1’ st Campai), M. Lotti (1’ st Biagioni), Grieco, Lodovici, Caramante, Martelli, Ghizzani (1’ st Centrella), Pecchia, D. Lotti, Cavaglioni, Catinelli (8’ st Di Mauro). All. Meini. INVICTA: Nucciotti (1’ st Cecchi), Delle Piane, Cupani (12’ st Fantoni), Leoni, Velaj, Moscatelli, Aramini (12’ st Trombini), Rossi (12’ st Ionescu), Mantiglioni (12’ st Luciani), Paganucci (12’ st Troiano), Santoni (1’ st Papini). All. Bruni. ARBITRO: Paolini (assistenti Albertini e Mancini). RETI: 15’ Ghizzani, 23’ Pecchia, 7’ st Cavaglioni. NOTE: ammonito Papini. Calci d’angolo 3-1 per il Venturina. Recupero: 2’ + 1’.

La truppa di Meini spiega le vele approdando alla meritata semifinale, l’Invicta non ha risorse adeguate per sottrarsi al crudo verdetto del campo. L’opposizione dei ragazzi di Bruni dura un quarto d’ora all’interno del quale riesce ad essere pericolosa con la punizione di Leoni deviata in angolo da Becherucci. Quindi il Venturina prende in mano le redini della gara elaborando azioni incisive a tutto campo. Quella del 15’ vale il vantaggio dei livornesi: il tiro di Daniele Lotti trova la traversa, riprende Ghizzani, che insacca. Il raddoppio al 23’ è firmato Pecchia degno terminale di una manovra tambureggiante. Secondo sussulto dell’Invicta a inizio ripresa con la traversa colpita da Biagioni, poi è solo Venturina. Cavaglioni al 7’ arrotonda il risultato trovando la terza e conclusiva rete.

Grosseto – Alta Maremma 4-1
GROSSETO: Cacciabaudo (5’ st Canova), Angiolini (27’ st Sonnini), Maiorana, Barontini, Tiberi, Orsolini, D’Anzi (20’ st Tropi), Vescovo (1’ st Majuri), Poli, Nunziatini, Filippi (1’ st Valente). A disposizione: Perrella. All. Marcello. ALTA MAREMMA: Gurung (23’st Gatti), Giusti, Corsini (8’ st Da Frassini), Brunacci, Niccolaini, Pieri, Prianti (15’ st Vecchioni), Lombardi, Trebbi (9’ st Kasa), Vichi (22’ st Malossi), Cencioni (20 st Dinca). All. Vegliò. ARBITRO: Albertini (assistenti Paolini e Mancini). RETI:3’ Orsolini, 18’ Trebbi, 4’ st Brunacci (aut.), 10’ st Barontini, 26’ st Nunziatini. NOTE:ammoniti Orsolini e Vichi. Calci d’angolo 5-1 per il Grosseto. Recupero: 1’ + 4’.

Il Grosseto entra nella sfera delle quattro migliori formazione del torneo riuscendo a domare l’Alta Maremma, la quale ha lottato come un leone riuscendo a impensierire non poco i biancorossi. Il Grifone passa in vantaggio dopo soli 3’ sfruttando una svista di Gurung superato dal rimbalzo con Orsolini svelto a mettere infondo al sacco. La reazione dell’Alta Maremma crea due occasioni pericolose in area biancorossa, una punizione (8’) passata vicina ai pali, una conclusione (13’) di Brunacci messa in corner da Cacciabaudo. Il Grosseto replica al 14’ impegnando Gurung su punizione. Al 18’ ecco il pareggio di Trebbi, che di fatto apre la ricerca della vittoria da parte delle due contendenti. La ripresa viaggia ancora su questi binari. L’Alta Maremma al 4’ deraglia nuovamente su ingenuità difensive. Questa volta non c’è intesa tra portiere e Brunacci con quest’ultimo sfortunato a deviare nella propria porta. Adesso il Grosseto ha via libera, mentre i ragazzi di Vegliò, comunque, non stanno a guardare. Barontini al 10’ chiude la pratica su calcio piazzato dalla media distanza. Spetta a Nunziatini arrotondare il risultato con un secco diagonale al 26’.

Queste le semifinali in programma domenica 3 luglio: Venturina – Saurorispescia alle 20 e Grosseto – Roselle alle 21,30.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.