Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Minipassalacqua: Roselle di rimonta, Saurorispescia ai rigori. Le prime semifinaliste

GROSSETO – Quarti di finale emozionanti al Minipassalacqua. Il torneo riservato alla categoria esordienti, in programma sul sintetico di via Australia, riserva al pubblico due gare vibranti che portano in semifinale Roselle e Saurorispescia. I termali rimontano lo svantaggio iniziale e superano la Nuova Grosseto, mentre la squadra di Rosini piega ai rigori la Giovanile Amiata.

Roselle – Nuova Grosseto B 2-1
ROSELLE: Villani, Cristinzio (20’ st Folli), Fantoni, De Michele, Reali (6’ st Fantacci), Gonzales, Mema, Marzocchi (10’ st Nencioni), Sarno, Berti, Torti. A disposizione: Bonucci, Scigliano, Rossi. All. Piu.
NUOVA GROSSETO B: Trinchini, Basilicata, Rossi, Cappelli, D’Errico, Rosichini, Cenderelli (15’ st Terribile), Cipollini, Migliaccio, Olandese, Borscia (12’ st Dozza). A disposizione: Guadagnoli, Conti, Borzi, Cagnani, Pisani. All. Trentini.  ARBITRO: Tiberi (assistenti Ghizzani e Naldi). RETI: 3’ Migliaccio, 25’ st Berti, 27’ st Torti. NOTE: calci d’angolo 3-2 per il Roselle. Recupero 1’ + 3’.

La Nuova per 47’ tiene in mano gara e qualificazione, alla fine la spunta il Roselle. Difficile decidere quanto sia meritata la vittoria dei ragazzi di Piu o quanto sia sportivamente ingiusta la caduta di quelli di Trentini. L’unico baluardo a cui fare riferimento è la sentenza del campo, il resto appartiene ai misteri del calcio. La Nuova riesce a inceppare i meccanismi del Roselle, passa in vantaggio al 3’ con Migliaccio, che piazza un gran bel pallone alle spalle di Villani, resta sulla cresta dell’onda con mordente, applica la legge “tutti aiutano tutti”, soffre ma non allenta la presa. Il Roselle accetta la sfida, va sotto, sciupa palle gol colossali come quella di Sarno prima del riposo o come quella capitata a Torti al 22’ della ripresa, sembra andare al tappeto, appare sulle ginocchia. Quando il gong dice che è arrivato il 25’, subito dopo che l’arbitro ha aggiunto altri 3’, improvvisamente il nero diventa arcobaleno e Berti pareggia. La coda dei rigori si materializza come un monumento. La Nuova perde le coordinate, il Roselle segue la bussola, che indica il raddoppio di Torti (27’). L’ultimo minuto serve solo a cercare una improbabile spiegazione. I ragazzi di Piu in semifinale si incroceranno con la vincente di Grosseto – Alta Maremma in programma stasera alle 21,30.

Saurorispescia – Giovanile Amiata 2-2 (8-7 d.c.r.)
SAURORISPESCIA: Berardicurti, Capitini, Geraci (15’ st Padovani), Pulz, Gucci, Rustici, Toninelli (26’ st Solari), Briones (24’ st Corvino), Verrengia, S. Rosini, Biserni (19’ st Pasquinelli). A disposizione: Chiaromonte, Toti, Terribile. All. Stefano Rosini.  GIOVANILE AMIATA: Mazzei, Luli, Felloni, Lucattini, Simi, Ibraimi, Shtsefwi (13’ st Bguiga), Pomi, Netti, Colombini, Fallani. All. Giglioni. ARBITRO: Naldi (assistenti Ghizzani e Tiberi). RETI: 13’ Toninelli, 24’ Biserni, 7’ st Fallani, 28’ st Netti. NOTE: calci d’angolo 5-0 per la Giovanile Amiata. Recupero: 0’ + 3’. Successione rigori. Saurorispescia: Pulz rete, Gucci rete, S. Rosini fuori, Verrengia parato, Padovani rete, Rustici rete, Corvino rete, Capitini rete. Giovanile Amiata: Colombini rete, Netti rete, Simi fuori, Lucattini rete, Bguiga fuori, Ibraimi rete, Pomi rete, Felloni fuori.

Emozioni a gogò anche in questa sfida decisa solamente dai calci di rigore. Partita tosta, senza soste, tesa come corde di violino. Preceduto da 13’ di alternanza senza squilli arriva il gol di Toninelli, molto defilato alla sinistra di Mazzei. La potente sberla si infila nell’angusto angolo trovando l’incrocio dei pali. Una rete di rara bellezza. Ancora Toninelli al 19’, cross di Geraci, gira al volo un pallone, che passa poco distante dal palo. La Giovanile, comunque, appare in partita con solidità e gioco di sostanza. Il patatrac difensivo (24’) tra Mazzei e compagni di reparto, permette a Biserni di raddoppiare e la Giovanile va all’inferno da dove riemerge al 7’ della ripresa con Fallani a dimezzare il divario e ridare ossigeno alla squadra. La partita ritorna incerta tra emozionanti capovolgimenti di fronte e situazioni delicate davanti le porte. Allo scadere del terzo, e ultimo, minuto di recupero l’ottima fiammata di Netti bacia l’incrocio dei pali battendo inesorabilmente Berardicurti e aprendo di fatto la strada dei rigori. Dopo il terzo errore della Giovanile spetta a Capitini regalare la semifinale al Saurorispescia dove incontrerà la vincente di Venturina – Invicta calcio giovani in scena stasera alle 20.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.