Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Colline metallifere: il consiglio approva all’unanimità il bilancio

MASSA MARITTIMA – Il Consiglio dell’Unione di Comuni Colline Metallifere ha approvato all’unanimità il Bilancio di previsione 2016 dell’Ente. «Si tratta – spiega il presidente dell’unione Nicola Verruzzi – di un fatto politico di grande rilevanza. Ho chiesto al Consiglio un voto unanime per l’approvazione del Bilancio a testimonianza della condivisione delle difficoltà riscontrate nella prima parte dell’anno per completare il finanziamento del settore forestale a causa dell’incertezza sulle risorse messe a disposizione dalla Regione per questo settore rivoluzionato dalla riorganizzazione delle funzioni regionali in passato gestite dalle Province. Tutti i consiglieri hanno dimostrato grande senso di responsabilità al fine di raggiungere questo importante obbiettivo, che dà tranquillità alle famiglie dei dipendenti e all’indotto».

Maggioranza e opposizione hanno dimostrato grande capacità di dialogo in un momento estremamente delicato della vita dell’ente dopo l’attribuzione da parte della Regione Toscana della gestione della funzione della forestazione per tutto il territorio provinciale di Livorno e di gran parte di quello della provincia di Grosseto. L’arrivo di queste nuove competenze e del relativo personale non è stato accompagnato da un contestuale trasferimento di risorse da parte della Regione. Ciò ha creato enormi problemi, ha comportato un grave stato d’incertezza economica e serie preoccupazioni sul futuro stesso dell’Unione e dei suoi dipendenti e, in particolare, degli operai agricoli forestali, rallentando il processo di redazione ed approvazione degli strumenti programmatici dell’ente e ha causato una comprensibile preoccupazione nei lavoratori.

«L’Amministrazione – sono ancora le parole di Verruzzi – ha affrontato questa situazione di difficoltà muovendosi in tre direzioni: ricercando nuove risorse attraverso convenzioni e accordi strategici con altri Enti operanti nel settore della salvaguardia del territorio sia in Provincia di Grosseto sia in Provincia di Livorno, trattando in modo serrato con la Regione Toscana sul tema della forestazione e delle risorse necessarie per svolgere tale funzione. C’è stato poi il notevole sforzo finanziario operato dall’Unione per coprire il potenziale deficit mediante lo stanziamento di risorse riconosciute dallo Stato e dalla Regione all’Ente per far fronte a spese di funzionamento di altro tipo o per incentivare il percorso associativo dei servizi Comuni. Questa strategia ha dato i frutti sperati e si è potuto così portare in approvazione il Bilancio, seppur in ritardo rispetto alle abitudini dell’Unione».

Con il voto unanime al Bilancio è iniziato un percorso condiviso tra Maggiornaza e opposizione all’Unione per incidere sul futuro della forestazione, settore economico che così tanta importanza ha per i territori montani e marginali e per la sicurezza dell’assetto del suolo.  «Abbiamo stabilito – conclude il presidente dell’Unione e sindaco di Montieri – di istituire un tavolo di lavoro politico congiunto maggioranza – opposizione per verificare costantemente l’andamento del settore forestale e per concordare i passi da fare in futuro per rendere sempre più solido ed efficace questo settore dell’Ente anche grazie anche al coinvolgimento dei Comuni presenti nei nuovi territori affidati all’Unione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.