Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fuochi accesi per cuocere il pranzo: multati i campeggiatori abusivi al Lago dell’Accesa

MASSA MARITTIMA – Avevano deciso di campeggiare in uno dei posti più belli della Maremma, accendendo anche dei fuochi per cuocere i cibi. Per questo la stazione di Massa Marittima del corpo Forestale dello Stato ha multato una decina di persone che avevano scelto il Lago dell’Accesa per bivaccare.

I soggetti, che sono stati identificati, sono stati multati per la «sosta e il transito dei veicoli a motore, l’accensione del fuoco per la preparazione dei cibi in area non attrezzata, il campeggio in zona non consentita e la conduzione dei cani che come disciplinato dall’ordinanza del Comune di Massa Marittima è vietata dal 15 giugno al 15 settembre».

«Negli ultimi anni e in particolare nei periodi estivi – afferma il comandante provinciale Alessandra Baldassarri – questa località diventa meta turistica da parte di cittadini italiani e stranieri desiderosi di trascorrere qualche ora nel verde delle Colline metallifere. Nell’ambito della tutela del patrimonio naturalistico si inseriscono i controlli effettuati dalla stazione di Massa Marittima mirati al rispetto della normativa regionale e dell’ordinanza del Comune di Massa Marittima che regolano la fruibilità dell’area».

L’area dell’Accesa rientra infatti nei siti di importanza regionale e nei siti di importanza comunitaria, si estende per 1.169 ettari e rappresenta l’unico bacino naturale d’acqua dolce della parte nord della provincia di Grosseto, conserva aspetti di vegetazione e flora di un certo rilievo, ed è costituito da aree agricole e pascoli, con boschi di leccio, stadi di degradazione a macchia e un lago naturale di origine carsica, alimentato da una sorgente sotterranea. «La vigilanza ambientale proseguirà per tutto il periodo estivo in considerazione del flusso turistico e del periodo di maggior rischio per lo sviluppo di incendi boschivi».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.