Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vino e lusso degli Etruschi: ecco la mostra evento e l’apertura del nuovo percorso nella necropoli

GIUNCARICO – L’azienda Rocca di Frassinello, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia della Toscana e l’Università di Firenze, prosegue il lavoro di riscoperta della necropoli etrusca di San Germano e inaugura una nuova mostra, “Vino e Lusso degli Etruschi di San Germano”, tra le sale della cantina disegnata da Renzo Piano. Un progetto di valorizzazione del territorio, indagine storica e promozione turistica e culturale nel cuore della Maremma.

Nei pressi di Giuncarico, disegnata da Renzo Piano ed inaugurata nel 2007, Rocca di Frassinello è una delle cantine di eccellenza del territorio globale del vino, con vini pluripremiati a livello internazionale. Oggi Rocca di Frassinello è meta di visitatori appassionati di enologia, architettura, arte contemporanea (la cantina ospita in esibizione permanente un’opera di David LaChapelle) e non ultimo di archeologia. Questo perché dal 2015 l’azienda ha avviato un progetto per la valorizzazione e l’apertura al pubblico della necropoli etrusca di San Germano, che si trova all’interno della proprietà.

rocca_frassinello_2011mod

Già censito negli anni Settanta, questo importante sito archeologico è stato poi abbandonato fino a che il progetto condotto da Rocca di Frassinello, su stimolo e insieme alla Soprintendenza Archeologia della Toscana e all’Università di Firenze, non ne ha avviato il recupero. Esso testimonia uno dei più importanti insediamenti etruschi vicino all’antica città di Vetulonia ed è oggi una delle più rilevanti realtà archeologiche del territorio.

Sabato 25 giugno alle ore 16.00 sarà inaugurata a Rocca di Frassinello una nuova parte del parco archeologico, con l’apertura di 5 nuove tombe a tumulo databili tra VII e VI sec. a.C. ed un chilometro di sentiero pedonale aperto al pubblico. Contemporaneamente ci sara’ l’inaugurazione della mostra “Vino e Lusso degli Etruschi di San Germano”. In esposizione una serie di importanti reperti a raccontare, da un lato, la cura e l’attenzione degli Etruschi per il corpo e la bellezza femminile, dall’altra, come la vite ed il vino facessero parte di questa cultura e di questo territorio già oltre 2.500 anni fa.

L’allestimento dell’esposizione è stata curata dall’architetto Italo Rota autore, fra le altre realizzazioni, del Museo del ‘900 di Milano, del Museo d’Orsay di Parigi, dei padiglioni del vino e del Kuwait all’Expo di Milano. Sara’ possibile degustare il vino come lo bevevano gli Etruschi, conciato con pepe nero, petali di rosa, miele e formaggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.