Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santa Fiora è Bandiera arancione: qui è ottimo il livello di informazione turistica

SANTA FIORA – Santa Fiora ottiene la Bandiera arancione dal touring club, il più importante marchio di qualità turistico ambientale conferito ai piccoli comuni dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e di qualità. La bandiera arancione è stata consegnata questa mattina al sindaco Federico Balocchi, nel corso di una cerimonia che si è svolta nel Palazzo comunale, direttamente dal viceconsole Touring Club, Luciana Perelli.

“E’ un riconoscimento prezioso  che ci riempie di orgoglio – commenta il sindaco Federico Balocchi – ma soprattutto uno stimolo a fare sempre meglio. Avevamo ereditato dalla precedente amministrazione un piano di miglioramento quando abbiamo fatto la richiesta di valutazione al Touring. Il percorso per ottenere la Bandiera arancione è estremamente selettivo basti pensare che sono migliaia le richieste avanzate dai Comuni e ad oggi solo 215 borghi hanno ottenuto il marchio. Gli ultimi in ordine di tempo siamo stati proprio noi, nell’ottobre 2015. Abbiamo messo in piedi un pool di persone per rispondere alle domande del Touring che spaziavano dall’ambiente, alla viabilità, dalla cartellonistica al materiale promozionale, fino al patrimonio storico e artistico, ai ristoranti e all’accoglienza degli alberghi e degli agriturismi. Per noi è stata una esperienza di crescita, che ci ha consentito di prendere coscienza dei nostri punti di forza e di pensare a come migliorare l’accoglienza turistica, anche con piccoli accorgimenti, che per le persone del posto possono sembrare scontati ma per chi viene da fuori sono indispensabili”.

“La direzione nazionale Touring Club di Milano – spiega il viceconsole Luciana Perelli – ha assegnato a Santa Fiora la  Bandiera arancione per una serie di fattori, primo tra tutti per l’ottimo livello di informazione turistica raggiunto e per l’attenzione riservata ai visitatori. Il turista quando arriva a Santa Fiora trova una buona  accoglienza, è ben servito sul posto con la  disponibilità di materiale sulle attrattive del territorio. Buone sono inoltre la promozione e la valorizzazione delle risorse storico-culturali, enogastronomiche, ambientali e degli eventi. Un elemento di grande valore segnalato dal Touring è la presenza di una delle più preziose collezioni di terracotte Robbiane, e poi gli edifici e le chiese di pregio storico-artistico, la Peschiera. Altro elemento di valore è la qualità degli eventi tra i quali il Festival Santa Fiora in Musica e la presenza di prodotti enogastronomici d’eccellenza come il fungo e la castagna. Il Touring Club invita quindi i turisti a visitare Santa Fiora.”

Sul portale http://www.bandierearancioni.it e su http://www.paesiarancioni.net/toscana/336-santa-fiora-gr.html una intera sezione è dedicata a Santa Fiora bandiera arancione, con la segnalazione degli eventi che si svolgono nel comune amiatino, alcuni cenni storici, le cose da vedere, le eccellenze monumentali ed enogastronomiche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.