Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maremma regina della biciletta: in 500 al cicloraduno nazionale

Più informazioni su

GROSSETO – In 500 per il cicloraduno nazionale Fiab. La ventottesima edizione ha scelto la Maremma dove si incrociano due degli itinerari a lungo raggio della rete nazionale Bicitalia, la Ciclovia Tirrenica e la Ciclovia dei due Mari Grosseto-Fano. Nell’occasione del Cicloraduno sono stati scelti i percorsi più belli mettendoli a disposizione dei partecipanti, che potranno così ritagliarsi una vacanza di autentico cicloturismo, con gite in bicicletta nei luoghi simbolo della Maremma.

La novità di questa ventottesima edizione è quella di rendere il Cicloraduno evento “a impatto ambientale zero”. Anche per questo è significativa la presenza di un partner come Legambiente. «Per noi esserci è motivo di orgoglio – dice Angelo Gentili della segreteria nazionale -, un’iniziativa come questa è necessaria nell’ottica dell’ecosostenibilità». Non è una caso che siano stati rispettati una serie di parametri che vanno dalla fornitura del cibo e delle bevande a filiera corta, allo smaltimento dei rifiuti, fino alla misurazione delle emissioni prodotte e relativa compensazione.

Ogni giornata del Cicloraduno sarà dedicata a un tema specifico legato alla Maremma: le produzioni enogastronomiche di qualità, la storia antica e gli etruschi, le zone costiere e il mare, le ferrovie dimenticate, le tradizioni contadine, la palude e le bonifiche. I partecipanti potranno scegliere tra vari itinerari studiati per andare incontro ad ogni esigenza: brevi per le famiglie, medi e lunghi per cicloturisti più esperti, mountain bike per gli appassionati del fuori strada.

Il Cicloraduno si svolgerà fino al 26 giugno nelle formule week e week end. La formula week prevede proposte cicloturistiche che inizieranno già da lunedì 20 e si protraggono per tutta la settimana, è dedicata ai cicloturisti che, approfittando dell’appuntamento nazionale, vogliono ritagliarsi una vacanza con gite in bicicletta più articolate e di ampio respiro. La formula week end è quella classica del cicloraduno, ed inizierà giovedì 23 giugno in concomitanza con l’apertura ufficiale dell’evento.

«La Maremma grossetana è una terra dove la Natura è davvero di casa, – spiega Angelo Fedi di FIAB GrossetoCiclabile – una fitta rete di strade a basso traffico e una miriade si sentieri e carrarecce a due passi dal mare, ne fanno un territorio ideale per il cicloturismo». Il taglio del nastro ufficiale della manifestazione è stato eseguito da Antonfrancesco Vivarelli Colonna, alla prima uscita ufficiale con la fascia tricolore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.