Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Doppiatori: Marco Mete chiama undici allievi dello Studio Enterprise

Prosegue il momento di crescita da parte delle "voci" grossetane

GROSSETO – Gli allievi dello Studio Enterprise fanno ancora centro e questa volta anche in maniera inedita. Sono trascorsi pochi giorni dalla visita di Marco Mete alla scuola di teatro e doppiaggio diretta da Alessandro Serafini, ma l’ottima impressione destata dai ragazzi delle realtà maremmana, ha trovato subito una risposta concreta con tanto di gradita sorpresa. Sono ben undici i ragazzi convocati dal direttore di doppiaggio Marco Mete per lavorare sui turni professionali di una serie televisiva che a breve vedremo sui nostri schermi. Un risultato straordinario e senza precedenti, perché con undici allievi chiamati agli studi della Cast di Roma, lo Studio Enterprise diventa protagonista indiscusso.

Il ritorno di Marco Mete in Maremma era avvenuto il 7 maggio, a distanza di 6 anni dall’ultima visita presso lo Studio Enterprise. La voce di Robin Williams, Bruce Willis, Kevin Bacon, oltre a Roger Rabbit e Duffy Duck, era rimasto favorevolmente impressionato dalla qualità espressa dai ragazzi davanti al leggio. La conferma è arrivata quasi immediatamente con Chiara Lippi, Greta Arreti, Martina Cornacchia, Rachele Alampi, Nausica Andreoli, Cristina Lo Piccolo, Enrico Spina, Stefano Dori, Stefano Goracci, Fabio Mattei e Riccardo Checchin chiamati a Roma. Per tre di loro, ovvero Nausica Andreoli, Stefano Goracci e Cristina Lo Piccolo, si è trattato della prima volta, un battesimo eccellente in quella che è stata una convocazione da record. La prestazione dei ragazzi è stata di alto livello con Marco Mete pienamente soddisfatto della scelta effettuata.

Impegno, dedizione e professionalità, tre aspetti fondamentali messi in campo dai ragazzi dello Studio Enterprise, che hanno reso fiero e orgoglioso Alessandro Serafini, artefice principale, assieme a Deborah Tornesi, della continua crescita della scuola grossetana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.