Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuole innovative: Follonica tra le città al top. Progetto premiato con 10 milioni

Più informazioni su

FOLLONICA – Dieci milioni di euro per la città di Follonica. Saranno investiti nel nuovo polo scolastico grazie all’iniziativa “scuole innovative” che in Toscana ha visto primeggiare il progetto presentato dalla città del Golfo. Un primato conquistato rispetto alle 39 domande presentate in tutta la Regione. E il progetto è stato presentato venerdì scorso a Lucca durante un’iniziativa regionale dedicata proprio a “scuole innovative”.

All’iniziativa erano presenti le istituzioni, Ministero e Regione Toscana, insieme ai tre comuni selezionati, Follonica, Lucca e Poggibonsi e alle rispettive dirigenze scolastiche beneficiarie del contributo messo a disposizione dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca.

L’incontro si è protratto per tutto il pomeriggio evidenziando il grande impegno del Governo per la realizzazione di nuove scuole. Si tratta di una importante iniziativa che vuole centrare la sua politica sul rinnovamento scolastico partendo anche dalla progettazione di strutture adeguate e moderne. L’incontro ha permesso di comprendere i motivi che hanno visto primeggiare la proposta dell’amministrazione di Follonica insieme con la città di Lucca e di Poggibonsi.

«È stato premiato il progetto più interessante e stimolante – afferma il Sindaco Andrea Benini – anche per il contesto urbano in cui è inserito, nel cuore del Parco centrale; perché una scuola deve sapersi mettere in relazione con la città, con tutti i suoi luoghi vitali, dallo sport ai luoghi del tempo libero a quello della socialità e della cultura. Abbiamo pensato ad una idea di sostenibilità che non è soltanto edilizia o architettonica ma prima di tutto idea di formazione e di didattica, capacità di essere aperta, inclusiva, dinamica, flessibile. Certamente la realizzazione del nuovo polo scolastico apre scenari concreti suoi nuovi utilizzi della attuale scuola e sulla possibile alienazione delle attuali scuole medie di via Gorizia, mettendoci a disposizione considerevoli risorse economiche».

«Siamo partiti dai bisogni concreti delle nostre scuole – sottolinea l’assessore all’istruzione Barbara Catalani – ragionando in comune accordo con le Dirigenze scolastiche dei due comprensivi della città del golfo. La nostra strategia è stata proprio quella di partire dall’ascolto di chi dentro la scuola vive e opera ragionando su una proposta concreta e che rispondesse non solo alle esigenze di spazio ma anche e soprattutto di didattica, di formazione, di studio e di condivisione. Abbiamo cercato di evidenziare quello che secondo noi deve essere il percorso formativo dei nostri ragazzi partendo dalle loro esigenze e da tutti quegli aspetti che fanno della scuola un luogo di inclusione, dove sperimentare linguaggi creativi legati alle arti performative, alla musica, al teatro, dove ci sia una biblioteca pubblica, dove ci siano gli spazi adeguati per lo sport e il tempo libero».

«La scuola di Follonica -specifica il vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici Andrea Pecorini- è stata la prima classificata tra le trentanove domande ammesse delle cinquantasette presentate dagli enti locali, aggiudicandosi ben 10 milioni di euro dei 17 messi a disposizione alla regione Toscana, risorse fresche che andranno a coprire l’intero costo della struttura. Oggi siamo in una situazione dove le risorse sono sempre più esigue e questo è dovuto a minor entrate degli oneri di urbanizzazione, all’obbligo del pareggio di bilancio ed all’impossibilità di indebitamento. Con questi paletti il nostro comune non avrebbe mai potuto investire sull’edilizia scolastica ed in particolare modo nella costruzione di nuove scuole. La legge 107/2105 sulla ‘Buona Scuola’ fortemente voluta dal governo Renzi e tramite il provvedimento delle ‘Scuole Innovative’ ci permetterà di raggiungere quel sogno che di dare vita ad un nuovo, efficiente ed innovativo polo scolastico nel Parco centrale che riuscirà a coniugare i nuovi indirizzi pedagogici con l’architettura moderna».

Come funziona il progetto – I progetti dovranno essere caricati dai concorrenti sulla piattaforma telematica attivata dal MIUR sul sito www.scuoleinnovative.it entro il 30 agosto. I professionisti che vorranno inoltrare domande o richiedere materiale aggiuntivo rispetto a quello già pubblicato alla pagina dedicata al progetto di Follonica sul sito MIUR, potranno farlo accedendo alla sezione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.