Furti a raffica: preso di mira dai ladri, in una sera derubato due volte

GROSSETO – Preso di mira dai ladri con una incredibile sequenza di furti nel giro di poche ore. Prima i malviventi sono entrati in azione sottraendo soldi dalla sua auto, poi, a distanza di un’ora, l’irruzione nell’abitazione. La vittima, letteralmente perseguitata e bersagliata dai ladri, è Francesco Luzzetti, presidente della lega calcio Uisp e organizzatore delle rassegne giovanili di Passalacqua e Minipassalacqua, in programma in queste sere al campo di via Australia.

Proprio in via Australia si è verificato il primo furto, intorno alle 23 di ieri sera. Luzzetti ha depositato una cartellina con dentro il fondo cassa di circa 260 euro all’interno della sua auto, poi è tornato al campo sportivo per alcune consegne. Nei pochi minuti di assenza, i ladri sono entrati immediatamente in azione, rompendo il vetro dell’auto e prelevando proprio la cartellina con i soldi. Un’operazione durata pochissimi minuti, al punto che non è stata notata dalle persone che in quel momento stavano uscendo dal campo sportivo al termine delle partite del Minipassalacqua.

Una volta tornato a casa, intorno a mezzanotte, Luzzetti ha ricevuto un’altra sgradita sorpresa, perché la sua abitazione in via da Palestrina era stata visitata dai ladri. I malintenzionati avevano strappato i fili della corrente che illuminavano la zona, per poi arrampicarsi sul terrazzo e fare irruzione attraverso una porta finestra. Durante la visita l’abitazione è stata setacciata e messa a soqquadro dai ladri. Anche in questo caso la ricerca è stata orientata al denaro, sono stati infatti sottratti 400 euro, mentre computer, macchina fotografica e altri oggetti elettronici non sono stati presi in considerazione dai ladri.

Luzzetti ha sporto denuncia per i furti subiti: ai carabinieri per quanto riguarda l’episodio di via Australia, alla polizia per ciò che concerne il furto nell’abitazione. Già 15 giorni fa i ladri si erano introdotti nel garage del dirigente della Uisp, sottraendo una bicicletta e le maglie del Grosseto calcio appartenenti alla collezione del figlio.

Commenti