Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Passalacqua: Grosseto-Albinia 2-0. Un doppio Loffredo vale la Coppa fotogallery

GROSSETO – Con un gol per tempo e con la doppietta di Loffredo, il Grosseto si aggiudica la 42^ edizione della Coppa Passalacqua, piegando la resistenza dell’Albinia che non riesce a bissare il successo della passata edizione. Vittoria con merito da parte dei biancorossi che hanno sempre tenuto in mano le redini del gioco, contro la formazione di Fusini apparsa troppo contratta rispetto alle precedenti uscite.

La prima emozione all’11’ con Mancianti che va sul fondo e poi rientra per il tiro, ma Musetti è bravissimo a rimediare in uscita bassa. Al 13′, invece, Monaci spara dalla distanza un tiro teso che per poco non centra il bersaglio. Il Grosseto insiste con Grotti su calcio piazzato, ma Musetti è attento e non si lascia sorprendere. Al 24′ Majuri di testa, su angolo, colpisce alla perfezione, ma trova il salvataggio sulla linea di porta di un difensore avversario che sventa il possibile vantaggio biancorosso. Un minuto più tardi Loffredo si invola e in diagonale costringe Musetti alla respinta di piede. Il gol è comunque nell’aria e lo realizza il bomber Loffredo, abile a girarsi in area, in un fazzoletto, e a depositare il pallone alle spalle del portiere avversario dopo 28 minuti di gioco. Il monologo del Grosseto prosegue al 36′ con il cross di Tuoni per la testa di Loffredo che trova sulla sua strada un super Musetti. Il portiere dell’Albinia è superlativo anche al 38′, quando in uscita bassa stoppa la discesa di Gabriele Russo e consente alla sua squadra di restare in partita.

Nella ripresa è ancora Grosseto a farsi avanti con Loffredo che, dopo 5 minuti, ha una doppia opportunità, prima di piede, stoppata da Musetti, poi di testa con il pallone che si perde a lato. All’11’ però, lo stesso Loffredo non perdona e si prende il titolo di cannoniere del torneo correggendo in rete, di testa, un cross di Grotti. La gara prosegue sul binario del monologo biancorosso con Gabriele Russo che ha una nuova opportunità al 30′, bloccata però dall’uscita di un reattivo Musetti. Al 38′, invece, arriva la prima vera palla-gol per l’Albinia con la punizione di Solari respinta in maniera imperfetta da Di Iorio, sul pallone si avventa Sbrilli che da due passi calcia sul fondo. L’ultimo ad arrendersi è Marchi che nel finale ci prova su calcio piazzato, trovando un attento Di Iorio sulla sua strada. Finisce così 2-0 per il Grosseto che torna al successo di questa competizione dopo 12 anni.

ALBINIA-GROSSETO 0-2
ALBINIA: Musetti, Bigliazzi, Naitana (22’st Solari), Dell’Anno (6’st E.Franci), Ferrigni, Moschetto, Marchi, Giacalone, Gargiuli, Fastelli (23’st Sbrilli), M.Franci (17’st Marini). A disp. Tarana, Bianciardi. All. Fusini. GROSSETO: Di Iorio, Polizzotto, Grotti, Monaci, Tostelli, Majuri, De Frenza (45’st Bartalucci), Tuoni (48’st Montani), Loffredo (48’st Branca), G.Russo (41’st De Luca), Mancianti. A disp. Minucci, Benocci, F.Russo, Signorini. All. Luzzetti. Arbitro: Marco Boscagli. Marcatori: 28’pt Loffredo (G), 11’st Loffredo (G). Ammonito: E.Franci. Recupero: 1’pt, 3’st.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.