Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nubifragio: si contano i danni, la zona più colpita quella delle Regioni. In cento a lavoro fotogallery

Più informazioni su

GROSSETO – Rimane critica la situazione in città anche se in queste ore non ci sono più persone in pericolo e i Vigili del Fuoco sono riusciti a trarre in salvo tutti i grossetani che erano rimasti isolati o intrappolati nelle auto.

La zona più colpita è quella delle Regioni: da via Emilia a via Sicilia fino al Sacro Cuore, via Calabria. In via Sardegna ci sono ancora alcuni condomini allagati e auto rimaste sommerse dall’acqua nei garage o nei cortili. Tanti anche i negozi che sono stati allagati e in queste ore si sta provvedendo a rimuovere l’acqua e a salvare materiale e prodotti.

La situazione sta comunque lentamente tornando alla normalità nonostante alcuni disagi. In centro storico e anche nella zona di via delle Pace stanno intervenendo le macchine spazzatrici di Sei Toscana per ripulire le strade da fango e fogliame. In azione anche gli operai di Sistema e gli uomini di Comune e Protezione Civile.  Anche il sindaco Emilio Bonifazi ha seguito per tutta la notte l’evolversi della situazione e stamattina si è recato nei luoghi più colpiti per un primo sopralluogo.

Viabilità – Tutti i sottopassi in città sono stati riaperti e in questo momento non ci sono problemi particolari al traffico anche se viste le condizioni del manto stradale melmoso si raccomanda di limitare gli spostamenti.

Scuole chiuse per sicurezza – Le scuole sono chiuse in tutta la città su ordinanza del sindaco. Un provvedimento che come ci ha spiegato Emilio Bonifazi è stato necessario sia per i problemi di trasporto dei ragazzi sia per le condizioni di alcune scuole, tra queste per esempio quella di via Sicilia, che in parte sono state invase dall’acqua.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.